Cerca

Bari, partenza choc. L'Albinoleffe vince 2-1

Nella sedicesima giornata della serie B, al San Nicola i biancorossi si ritrovano sotto di due gol dopo nemmeno dieci minuti (l'ex Gervasoni segna al 6', Renzetti raddoppia all'8'). La gara viene riaperta da Caputo al 21'. Ma è vano il tentativo di pareggiare
Bari-Albinoleffe 1-2BARI-ALBINOLEFFE 1-2 (1-2 già nel primo tempo)

BARI (4-4-2): Gillet, Galasso (36' st Esposito), Masiello A., Ranocchia, Masiello S., De Pascalis (26' st Siligardi), De Vezze, Gazzi, Kamata (36' st Volpato), Barreto, Caputo. (72 Santoni, 33 Bonomi, 69 Sodinha, 20 Cavalli). All. Conte.
ALBINOLEFFE (4-1-4-1): Narciso, Luoni, Gervasoni, Serafini, Garlin, Caremi, Madonna (22' st Previtali), Laner, Gabionetta (16' st Cristiano), Renzetti, Ruopolo (28' st Ferrari). (88 Offredi, 89 Geroni, 55 Maino, 25 Sau). All. Madonna.
Arbitro: Gava di Conegliano
Reti: nel pt 8' Gervasoni, 9' Renzetti, 23' Caputo.
Angoli: 3-3.
Ammoniti: Madonna, Luoni, De Pascalis e Renzetti per gioco falloso, Masiello A. per proteste.
Recupero: 1' e 5'.
Spettatori: 10000


BARI – L'Albinoleffe bissa il successo al San Nicola della passata stagione e ridimensiona il Bari (agganciato in classifica a quota 25 punti) con una prestazione impeccabile, realizzata grazie ad una disposizione tattica molto accorta e a due reti segnate in avvio che hanno freddato le velleità dei pugliesi.

Conte, privo del regista Donda e del centravanti Colombo (infortunati), ha riproposto una formula 'muscolarè, con due mediani a centrocampo (Gazzi e De Vezze), puntando a far saltare il fortino avversario con la velocità del tandem Barreto-Caputo. I bergamaschi hanno impressionato per la fluida organizzazione del gioco, nonostante l’assenza pesante del capitano Carobbio: con una sola punta, Ruopolo, e ben quattro laterali a sostegno della sua azione, non hanno mai sofferto a centrocampo, operando un pressing asfissiante sui laterali baresi Kamata e De Pascalis.

Dopo soli 8' una incornata dell’ex di turno Gervasoni (libero da marcatura) ha portato i lombardi in vantaggio. Il raddoppio è arrivato a stretto giro di orologio: sfruttando una serie di errori in fase di contenimento prima di Salvatore Masiello, poi di Ranocchia e infine di Galasso, Ruopolo ha liberato con un cross dal fondo Renzetti, che ha piazzato la palla nell’angolino.

Il Bari ha avuto una reazione finalmente incisiva. E la rete di Caputo (al quinto gol stagionale) è il risultato di una invenzione di Kamata. La pressione di Gazzi e compagni si fa sempre più intensa e alla mezzora De Vezze con una botta dal limite centra la traversa. I pericoli per il portiere bergamasco Narciso finiscono qui e nel finale del tempo Gabionetta sfiora la terza marcatura con un diagonale dal limite.

Nella ripresa Conte vorrebbe maggiore profondità, ma Gazzi e De Vezze affondano con pochissime idee nella palude del centrocampo. Madonna aumenta la protezione davanti alla difesa con cambi azzeccati (Cristiano e Previtali), mentre la panchina barese ha atteso troppo prima di inserire forze fresche. La diga lombarda ha retto bene, Kamata con il passare dei minuti ha perso brillantezza, Barreto e Caputo non hanno avuto nessun rifornimento e così l’unica emozione per i diecimila del San Nicola è arrivata nel recupero grazie a una conclusione alta sulla traversa di Siligardi. Troppo poco per meritare il pari. 

• Conte: «Mancano venti punti per la salvezza» 

Risultati della sedicesima giornata del campionato di calcio di serie B

Ad Ascoli: Ascoli-Sassuolo 1-1
Ad Avellino: Avellino-Rimini 0-2
A Bari: Bari-Albinoleffe 1-2
A Cittadella: Cittadella-Ancona 0-0
A Empoli: Empoli-Piacenza 3-2
A Mantova: Mantova-Brescia 0-2
A Modena: Modena-Livorno 0-0
A Pisa: Pisa-Frosinone 3-1
A Salerno: Salernitana-Parma 1-2 (giocata ieri)
A Trieste: Triestina-Treviso lunedì ore 20.45
A Vicenza: Vicenza-Grosseto 5-0

La classifica (legenda: squadra, punti, partite giocate, vinte, pareggiate, perse, gol fatti, gol subiti)

Sassuolo 28 16 8 4 4 26 15
Empoli 28 16 8 4 4 22 17
Grosseto 28 16 8 4 4 28 24
Parma 26 16 6 8 2 20 13
Brescia 26 16 7 5 4 19 17
Livorno 25 16 5 10 1 19 11
Albinoleffe 25 16 5 7 4 16 14
Bari 25 16 6 7 3 17 15
Vicenza 23 16 6 5 5 22 11
Triestina (-) 23 15 6 5 4 21 18
Mantova 22 16 6 4 6 16 16
Ancona 20 16 4 6 6 21 18
Pisa 20 16 5 5 6 20 21
Frosinone 19 16 5 4 7 18 23
Salernitana 19 16 5 4 7 16 21
Rimini 19 16 5 4 7 18 24
Piacenza 17 16 4 5 7 14 18
Cittadella 16 16 3 7 6 12 16
Avellino 16 16 3 7 6 13 22
Treviso (*) (-) 12 15 3 7 5 16 20
Ascoli 12 16 2 6 8 9 18
Modena 11 16 2 5 9 16 28
(*): quattro punti di penalità.

La classifica cannonieri

9 RETI: Mastronunzio (1 rig) (Ancona).
8 RETI: Lodi (4 rig) (Empoli); C.Lucarelli (5 rig.) (Parma); Vantaggiato (2 rig) (Rimini).
7 RETI: Barreto (4 rig) (Bari); Caracciolo (3 rig) (Brescia); Sansovini (3 rig) (Grosseto); Tavano (2 rig.) (Livorno); Di Napoli (2 rig) (Salernitana); Noselli (Sassuolo).
6 RETI: Nassi (Ancona); Eder (2 rig) (Frosinone); Zampagna (Sassuolo); Bjelanovic, Sgrigna (1 rig) (Vicenza).
5 RETI: Caputo (Bari); Pichlmann (Grosseto); Godeas (Mantova); Bruno (2 rig.) (Modena); Salvetti (4 rig) (Sassuolo); Della Rocca (Triestina).
4 RETI: Carobbio (Albinoleffe); Meggiorini (Cittadella); Buscè, Vannucchi (Empoli); Dedic (2 rig) (Frosinone); Diamanti (Livorno); Caridi (2 rig) (Mantova); Greco (2 rig) (Pisa); Scaglia (Treviso); Allegretti (Triestina).
3 RETI: Ruopolo (Albinoleffe); Possanzini (Brescia); Bonvissuto, Iori (3 rig) (Cittadella); Cordova, Sforzini (Grosseto); Rossini (Livorno); Moscardelli (1 rig) (Piacenza); Gasparetto (Pisa); Docente (Rimini); Fava (2 rig.) (Salernitana).
2 RETI: Laner (Albinoleffe); Mirmontes (Ancona); Pellicori, Vaskò (Avellino); Colombo (Bari); Gorzegno (Brescia); Corvia, Pozzi (Empoli); Biso, Santoruvo, Scarlato (Frosinone); Carparelli (Grosseto); Corona. Locatelli (Mantova); Biabiany, Catellani, De Oliveira (Modena); Paloschi, Paponi, Pisanu (Parma); Anaclerio, Ferraro (Piacenza); Alvarez, Buzzegoli (1 rig), Genevier (2 rig), Joelson (Pisa); Ricchiuti (Rimini); Ciarcià, Scarpa (1 rig) (Salernitana); Poli (Sassuolo); Beghetto (Treviso); Tabbiani, Testini (Triestina); Bernardini (1 rig), Volta (Vicenza).
1 RETE: Ferrari, Gabionetta, Garlini, Gervasoni, Renzetti (Albinoleffe); De Falco, Langella, Siqueira, Soddimo, Turati (Ancona); Bucchi, Cioffi, Di Donato, Guberti, Luci, Nastos, Pesce, Soncin (Ascoli); Ciotola, De Zerbi (1 rig.), Di Cecco, Doudou, Mesbah, Pecorari, Pepe, Szatmari (Avellino); Rivas, Cavalli (1 rig.), Volpato (Bari); Baronio, Feczesin, Nsereko, Szetela, Zambelli, Zambrella, Zoboli (Brescia); Ganci, Manucci (Cittadella); Coralli, Loviso, Pasquato (Empoli); Antonazzo, Tavares (Frosinone); Abbruzzese, Freddi, Garofalo, Gessa, Lazzari, Mora, Valeri, Vitiello (Grosseto); Candreva, A.Filippini, Loviso, Pulzetti (Livorno); Passoni, Spinale, Tarana (Mantova); Fantini, Gasparetto, Gemiti, Pinardi (1 rig), Troiano (Modena); Castellini, Leon, Matteini, Morrone, Reginaldo, Zenoni (Parma); Abbate, Aspas, Bianchi, Graffiedi, Nainggolan, Rantier, Rickler (Piacenza); Colombo, Degano, Job, Viviani (Pisa); Basha, Cipriani, La Camera, Pagano (1 rig.), Cipriani (Rimini); Kyriazis, Tricarico (Salernitana); Andreolli, Pagani, Rea (Sassuolo); Bonucci, D’Aversa, Missiroli, Moro, Musetti, Piovaccari, Quadrini, Scurto, Zaninelli (Treviso); Antonelli, Cia, Cottafava, Figoli (1 rig.), Minelli, Princivalli (1 rig.) (Triestina); Botta, Bottone, Capone, Di Cesare, Margiotta, Zanchi (Vicenza).
AUTORETI: Vitiello (Grosseto pro Albinoleffe); Iorio (Piacenza pro Treviso); A.Lucarelli (Parma pro Triestina); Abbate (Piacenza pro Avellino); Rickler (Piacenza pro Empoli).

Il prossimo turno (17ª giornata, 6 dicembre alle ore 16)

Ancona - Pisa
Brescia – Albinoleffe
Empoli - Bari (5/12, ore 20,45)
Frosinone – Sassuolo
Grosseto - Cittadella
Livorno – Salernitana
Modena - Ascoli
Parma – Avellino
Piacenza - Triestina
Rimini - Vicenza (8/12, ore 20,45)
Treviso – Mantova

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400