Cerca

Ostuni ospita la seconda in classifica

Attesa per la gara valida per il nono turno della A Dilettanti di basket maschile contro il Ferentino. Gare interne anche per Potenza contro Firenze e Matera contro Barcellona. Trasferta laziale per Molfetta in casa del Palestrina. Si gioca domenica alle ore 18
BARI - A Ostuni c'è tanta attesa per l'incontro valido per la nona giornata della serie A Dilettanti di basket maschile. La Ital Green Energy affronterà la difficile partita con Ferentino, seconda in classifica. Si ricomincia (almeno questo è l'auspicio) dalla squadra brillante ed efficace della prima metà gara di Latina, prima di incrociare quel brutto quarto periodo. Una squadra che gioca, si diverte e diverte. Una squadra compatta, capace di fondere l'entusiasmo e, a volte, la sfrontatezza dei più giovani con l'esperienza e la capacità di guida dei più anziani.

In quanto alla Virtus Molfetta, Il buon risultato nella gara interna di domenica scorsa contro il Potenza (che ospita la Mabo Firenze) ha contribuito a rasserenare ulteriormente l’ambiente in casa biancoazzurra. Conquistare i due punti contro i lucani era fondamentale per tornare a muovere la classifica e soprattutto per infondere rinnovato coraggio a tutto l’ambiente.

Ed infatti coach Sergio Carolillo, coadiuvato dal suo staff tecnico e sanitario, ha lavorato molto in settimana per preparare nel migliore dei modi la gara che si giocherà in casa del Palestrina. Nulla è stato lasciato al caso e tutti gli atleti si sono allenati con regolarità ed intensità. «Siamo concentrati –ha detto Carolillo - e questa è una cosa importante: i ragazzi sanno quali sono i nostri punti di forza e quali le fasi in cui dobbiamo impegnarci ancora a migliorare. Il gruppo risponde bene e ci prepariamo alla prossima gara in terra laziale nel miglior modo possibile». La gara potrà essere seguita a partire dalle 17,55 sintonizzandosi sulle frequenze di Telesveva.

L’avversaria della Bawer Matera è invece l’Igea Barcellona, una formazione che attraversa un ottimo periodo di forma. Infatti, pur essendo partiti con 6 punti di penalità per aver rilevato il titolo del Patti, i ragazzi di coach Sidoti hanno già annullato lo svantaggio portandosi a 4 punti in classifica (10, dunque, i punti totali conquistati dall’Igea in 8 partite).

Coach Pippo Sidoti, il funambolico play Tindaro Gullo, l’ala Giacomo Sereni e la guardia Nelson Rizzitiello provengono proprio da Patti. Fresco di promozione in Lega Due con Brindisi, invece, è l’ala Agostino Li Vecchi che torna a vestire la maglia della città che lo ha consacrato nel panorama cestistico nazionale come uno dei più forti giocatori italiani. Dalle Marche arrivano la guardia italo-americana Mike Gizzi (ex Osimo, tra i migliori realizzatori del girone), il pivot egiziano Houssam Gamal ed il play Giacomo Mariani (entrambi ex Fossombrone). Andrea Capitanelli, pivot ex Massafra, con Mariani e Gullo costituisce il trio di under ’86, mentre l’ala Riccardo Coviello (da Valenza Po B2) ed il play-guardia Mario Milone (da Marigliano B2), sono i due under ’88. La gara si disputa domenica 30 novembre presso il PalaSassi di Matera.

Per tutti palla a due alle ore 18.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400