Cerca

Giovinazzo a Follonica per continuare a stupire

Una matricola in salute contro la nobiltà dell’hockey su pista italiano. In A1 maschile i pugliesi sono reduci da tre vittorie di fila, mentre i toscani sono rimasti a secco negli ultimi due turni. Si gioca sabato alle ore 20,45
Giovinazzo a Follonica per continuare a stupire
GIOVINAZZO - Una matricola in salute contro la nobiltà dell’hockey su pista italiano. Potrebbe riassumersi così il match verità del Follonica impegnato sabato sera nell’ostico match interno contro un Giovinazzo che, negli ultimi ventuno giorni, ha conquistato ben tre successi. Da incubo, invece, gli ultimi due turni dei campioni d’Italia, sconfitti nel match col Novara e nella partita di Viareggio.

Sabato, con start alle ore 20.45 e con direzione dell’incontro affidata al sig. Battocchio, potrebbe giungere la svolta di una stagione iniziata con le perdite degli indimenticati fratelli Michielon, di Silva, Farran, Mariotti e Pallares.

Insomma, il team di Massimo Mariotti ha cambiato volto rispetto al passato, non attraversa un buon momento di forma e l’Afp questo lo sa. «Andremo lì a fare la nostra partita convinti di poter strappare almeno un punto al Follonica: siamo consapevoli che, quest’anno, possiamo conquistare punti dovunque», sentenzia Angelo Depalma, capitano della formazione di Pino Marzella.

Lo stesso che, al termine dell’ultimo match interno col Seregno, è entrato negli spogliatoi è ha detto ai propri ragazzi «andiamo a vincere a Follonica». Un urlo confermato dallo stesso Depalma, pronto al match del “Capannino” assieme ai tifosi che raggiungeranno Follonica da Giovinazzo. Una decina come al solito: l’importante è esserci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400