Cerca

Un turno di squalifica a D’Alterio e Migliaccio

Nella Prima Divisione di calcio il giudice sportivo ha fermato, oltre ai giocatori del Taranto, anche Zanetti del Foggia e Nole del Potenza, sempre per una gara. Nella Seconda Divisione, stop di una partita per Vitiello del Manfredonia
FIRENZE– Il giudice sportivo Pasquale Marino, in merito alle partite della 13ª giornata di 1ª divisione ha squalificato 24 giocatori. Per due turni sono stati fermati Maggioni (Legnano), Pintori (Lumezzane), Moi (Sambenedettese) e per una giornata Baclet (Arezzo), Bianchi, Carotti, Pradolin (Cremonese), Zanetti (Foggia), Furiani (Foligno), Maury (Juve Stabia), D’Ambrosio (Lecco), Rossini (Legnano), Chiappara (Novara), Pederzoli, Varricchio (Novara), Boldrini (Perugia), Nole (Potenza), Cristiano (Pro Paria), Campi (Pro Sesto), Ferrari (Reggiana), Giampaolo, Minaeo (Sorrento), D’Alterio, Migliaccio (Taranto). Tra gli allenatori stop di un turno a Cuoghi (Venezia). Tra le società ammende a Verona (3.000 euro), Crotone, Juve Stabia (1.500 euro), Pescara (1.000 euro), Benevento, Perugia (500 euro), Cavese, Pro Sesto (300 euro), Arezzo (200 euro).

In 2ª divisione ha squalificato 35 giocatori. Per tre giornate è stato fermato Vettori (Valenzana), per due Longhi (Alessandria), Mancini (Giulianova), Nicco (Ivrea) e per una Zolfo (Aversa), Mazzoleni (Bassano), Del Nero, Sicignano (Carrarese), Martinelli (Cassino), Zaminga (Catanzaro), D’Ambrosio (Colligiana), Brevi (Como), Vagnati (Giacomense), Borgogni (Gubbio), Brunetti; Giacalone, Mollo (Isola Liri), Bruni (Ivrea), Vitiello (Manfredonia), Toccoli (Mezzocorona), Baido, Tobanelli (Montichiari), Menicozzo (Pavia), Blanchard (Pescina), Dall’Ara (Poggibonsi), Ouchene (Prato), Castagnone (Pro Vercelli), Chiopris Gori, De Cristofaro (San Marino), Scafone, Serao (Sudtirol), Del Grosso (val di Sangro), Caponi, Redomi (valenzana), Ciotti (Vigor Lamezia). Tra gli allenatori due turni di stop a Scanu (Alghero) e Gerosa (Pavia) e per una gara Lopez (Cisco Roma). Tra i dirigenti inibizione fino al 9 dicembre a Belviso (Monopoli), Fasolino (Olbia), Sogliano (Varese). Tra le società ammende a Andria (3000 euro), Ivrea (2.500 euro), Isola Liri (2.000 euro), Pescina (1.000 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400