Cerca

Casarano vuol ripartire da Teramo

Dopo la sconfitta di Conversano, la Italgest Salento d’amare si appresta ad affrontare la Teknoelettronica nella gara valida per la prima giornata di ritorno della serie A d'Elite di pallamano. Nell'anticipo, Fasano ha superato Siracusa per 21-18
CASARANO - Concluso il girone d’andata della serie A d’Elite di pallamano al secondo posto, forte dei 15 punti conquistati in sette giornate, la Italgest Salento d’amare Casarano si appresta ad affrontare la Teknoelettronica Teramo, nella gara valida per la prima giornata di ritorno. La serie positiva dei rosso – azzurri in campionato è stata interrotta sabato scorso a Conversano dopo cinque turni di convincenti e spumeggianti vittorie; la fame di successi e la determinazione in casa Italgest, però, rimangono immutate.

I campioni d’Italia, infatti, vogliono invertire rotta da subito, e già domani inseguono un’importante vittoria per riscattare il passo falso della prima giornata in quel di Teramo. Mister Francesco Trapani si dichiara soddisfatto di questa prima parte della stagione: «La classifica parla chiaro, siamo in piena bagarre per la testa della classifica. Sabato scorso abbiamo dimostrato di non essere inferiori al Conversano, al quale dobbiamo recuperare quattro punti nelle prossime sette giornate per avere un favorevole fattore campo nei play-off. Nel girone di ritorno abbiamo il vantaggio di disputare gli scontri diretti in casa, ma abbiamo imparato che ogni partita nasconde le proprie insidie. Chi si aspettava una nostra sconfitta sonante in terra barese è rimasto deluso: abbiamo un gran carattere e per nessuno sarà facile batterci».

Per la sfida di domani al Teramo, tutti gli effettivi saranno a disposizione del tecnico fasanese. In questi giorni i salentini sono costretti a tenere i propri allenamenti al Pala Italgest, a causa della difficile situazione in cui versa il tappetino del Tensostatico di Casarano, che la società spera di trovare in uno stato migliore entro il prossimo turno di campionato fissato per il 6 dicembre a Rubiera. «Ora pensiamo al Teramo - conclude Trapani -. All’andata ci creò non pochi problemi, ma domani scenderemo in campo con l’obbligo della vittoria».

Il match in programma alle ore 18,30 sarà il secondo in assoluto tra le due formazioni: l’unico precedente è la vittoria dei teramani nel girone d’andata. A dirigere l’incontro sarà la coppia arbitrale Cason – Cattozzo. Completano il quadro dell’8ª giornata le sfide Bologna-Prato e Conversano–Secchia, posticipata al 2 dicembre per gli impegni europei dei baresi. Dopo questo turno, la massima serie subirà uno stop per gli impegni della Nazionale Italiana, riprendendo poi il 6 dicembre prossimo.

Nell'anticipo, lo Junior Fasano ha battuto per 21-18 l'Albatro Siracusa (primo tempo 10-9). Fasano conquista così 3 punti che lo portano a quota 9 in classifica, agganciando proprio l’Albatro. Da segnalare per i padroni di casa come miglior realizzatore Giannoccaro (6 reti) ed Heinz per gli ospiti (6 reti).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400