Cerca

Il Giovinazzo passa a Castiglione

L’impresa si ripete dopo il 2-3 dello scorso anno. Stavolta finisce 1-4: doppietta di Illuzzi e reti di Lezoche e Depalma. Il secondo successo stagionale dei baresi li proietta al sesto posto della classifica di A1 maschile di hockey su pista
Il Giovinazzo passa a Castiglione
GIOVINAZZO - Con l’identico epilogo dello scorso 12 aprile, quando la truppa di Pino Marzella piegò il Castiglione solo all’ultima curva con il 2-3 finale di Depalma, l’Afp è riuscita nuovamente a sbancare la pista toscana. Diversa la forma, stavolta si è trattato di un più largo 1-4, identica la sostanza con il secondo successo stagionale che proietta il club pugliese al sesto posto della classifica d’A1 in coabitazione con quel Seregno che, proprio sabato prossimo, sarà di scena sul parquet di viale Aldo Moro.

«Il nostro obbiettivo principale rimane la salvezza» ha dichiarato a fine gara Pino Marzella. «Abbiamo una squadra giovanissima, con una età media di venti anni. Vogliamo dare fastidio, ma per ora pensiamo solo a salvarci, poi si vedrà». Parole che servono a far volare basso un gruppo che dopo i due successi di fila, forse, già pregusta il tris.

Intanto, ieri sera, l’Afp è partita subito all’assalto dei tre punti con un rigore di Illuzzi, neutralizzato da Dalzotto. L’Afp, senza l’infortunato Turturro, passa in vantaggio al 13’ minuto con Illuzzi che, ben servito da Gimenez, sforna il pesante 0-1. Bracali aggancia in area Illuzzi e per Parolin ci sono gli estremi per un nuovo rigore e per il rosso al capitano dei padroni di casa: Lezoche è letale e l’Afp è sullo 0-2. Stallone, in campo al posto di Chiaramonte (espulso temporaneamente, ndr), è salvato dal palo sul tiro di Taylor. Una conclusione che spedisce le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa, Betran riapre subito la contesa (1-2), poi parte l’assedio dei padroni di casa. Chiaramonte si esalta e abbassa più volte la saracinesca. Una tattica, quella degli uomini di Paghi, che lascia ampie praterie alle ripartenze dei pugliesi. Depalma colpisce il palo, Illuzzi, con un perfido diagonale, è implacabile per il gol dell’1-3. Negli ultimi secondi, infine, arriva anche il poker biancoverde con Depalma. L’impresa dei ragazzi biancoverdi s’è ripetuta: il Casa Mora è ancora terra di conquista per una Afp Giovinazzo attesa adesso da una prova importante, tra le mura amiche, con il Seregno di Girolamo Lobasso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400