Cerca

Kamata ispira, Barreto concretizza: Bari in testa

Nel 14° turno della B di calcio, regolato l'Ancona in mezz'ora. Al 25' l'esterno serve al brasiliano l'assist del gol dell'1-0. Poi al 31' coinvolge Colombo, su cui c'è fallo da rigore: trasforma Barreto. Soddimo accorcia: si soffre, ma finisce 2-1. In vetta 8 squadre in 2 punti
Kamata ispira, Barreto concretizza: Bari in testa
Barreto
BARI-ANCONA 2-1 (2-0 nel primo tempo)

Bari (4-4-2): Gillet, Galasso, A. Masiello, Stellini, S. Masiello, Siligardi (12' st Sodinha), Donda, Gazzi, Kamata, Barreto (23' st Rivas), Colombo (30' st Caputo). (72 S. Santoni, 33 Bonomi, 13 Ranocchia, 9 Volpato). All.: Conte.
Ancona (4-4-2): Sirigu, Rincon, Langella (1' st Di Fausto), Comazzi, Rizzato, Surraco (22' st Soddimo), Catinali, De Falco, Siqueira (9' st Schiattarella), Nassi, Mastronunzio. (27 Da Costa, 87 Masiero, 82, Anastasi, 18 Colacone). All.: Monaco.
Arbitro: Baracani di Firenze.
Reti: nel pt 26' e 31' (rigore) Barreto; nel st 26' Soddimo
Angoli: 9-6 per il Bari.
Recupero: 2' e 3'.
Ammoniti: Langella, Comazzi, A. Masiello per gioco falloso.
Spettatori: 9.179, per un incasso di 73.064 euro.


BARI – Un primo tempo magistrale, Kamata irrefrenabile sulla sinistra, una doppietta di Barreto, poi una ripresa sofferta per difendere il vantaggio dopo il gol di Soddimo, che aveva accorciato le distanze: il Bari conquista la testa della classifica (fino al posticipo) con una prestazione di carattere contro un Ancona sempre pericoloso nelle ripartenze e mai domo fino all’ultimo secondo.

Conte schiera un Bari con più qualità (Donda in regia) e due esterni molto offensivi, Kamata e il giovane Siligardi, per rendere imprevedibile la manovra d’attacco. L’Ancona imposta la partita sulle ripartenze, con l’affiatata coppia Nassi-Mastronunzio pronta a saltare in velocità la più statica coppia di centrali baresi formata da Andrea Masiello e Stellini.

L'avvio è di marca pugliese: pronti via e Sirigu compie una prodezza su una girata da pochi passi di Siligardi. Con l'affidabile diga centrale di Gazzi, Donda può smistare palloni soprattutto a sinistra, dove Kamata salta Rincon come un birillo. E proprio da una azione personale sulla fascia del franco-angolano nasce il vantaggio biancorosso, con l’assist al centro deviato a rete da Barreto in corsa.

Il raddoppio arriva cinque minuti dopo: ancora cross di Kamata, contatto (dubbio) in area tra Langella e Colombo, con Baracani che fischia il rigore. Barreto, per la seconda settimana di fila, è un infallibile cecchino dagli undici metri .

La reazione dei dorici è molto modesta, e si concretizza solo in un diagonale di Surraco a lato. E nel finale Stellini e Siligardi di testa sfiorano la terza marcatura.

Nella ripresa Monaco cambia le marcature (Rincon centrale e sulla destra inserisce Di Fausto), e l’Ancona contiene meglio la pressione barese sulle fasce, avanzando costantemente il baricentro e al 26' Soddimo, lanciato da Comazzi, segna il 2-1.

Conte, che aveva richiamato in panchina Siligardi e Barreto per inserire Sodinha e Rivas, infittisce il centrocampo per avere più filtro davanti alla difesa, ma la supremazia dei dorici resta costante e solo Caputo impegna Sirigu con un diagonale. E al 36' Rincon calcia fuori misura una palla da buona posizione sprecando una occasione per il pari.

• Conte: «Non siamo una grande squadra»

Risultati della 14ª giornata del campionato di calcio di serie B

Ad Ascoli: Ascoli-Parma 0-1
A Mantova: Mantova-Pisa 2-1 (giocata ieri)
Ad Avellino: Avellino-Brescia 1-1 
A Bari: Bari-Ancona 2-1
A Treviso: Cittadella-Albinoleffe 0-0
A Empoli: Empoli-Grosseto lunedì ore 20:45
A Livorno: Livorno-Treviso 0-0
A Modena: Modena-Frosinone 2-0
A Piacenza: Piacenza-Sassuolo 2-2
A Salerno: Salernitana-Rimini 2-3
A Trieste: Triestina-Vicenza 2-1

La classifica (legenda: squadra, punti, partite giocate, vinte, pareggiate, perse, gol fatti, gol subiti)

Sassuolo 24 14 7 3 4 22 14
Grosseto (-) 24 13 7 3 3 26 18
Empoli (-) 24 13 7 3 3 18 12 
Bari 24 14 6 6 2 15 12
Livorno 23 14 5 8 1 19 11
Triestina 23 14 6 5 3 21 17 
Parma 22 14 5 7 2 18 12
Mantova 22 14 6 4 4 15 12
Vicenza 20 14 5 5 4 16 9
Brescia 20 14 5 5 4 15 16
Albinoleffe 19 14 4 7 3 13 13
Salernitana 19 14 5 4 5 15 18
Pisa 17 14 4 5 5 17 17
Piacenza 17 14 4 5 5 11 13
Ancona 16 14 4 4 6 20 17
Frosinone 16 14 4 4 6 15 20
Rimini 15 14 4 3 7 15 23
Avellino 13 14 2 7 5 11 19
Cittadella 12 14 2 6 6 9 16
Ascoli 11 14 2 5 7 8 15
Modena 10 14 2 4 8 16 25
Treviso (*) 9 14 2 7 5 14 20
(*): quattro punti di penalità.
(-): una gara in meno.

La classifica cannonieri

9 RETI: Mastronunzio (1 rig) (Ancona).
7 RETI: Barreto (3 rig) (Bari); Lodi (4 rig.) (Empoli); Tavano (2 rig.) (Livorno); C.Lucarelli (5 rig.) (Parma); Vantaggiato (2 rig) (Rimini).
6 RETI: Eder (2 rig) (Frosinone); Sansovini (3 rig) (Grosseto); Di Napoli (2 rig) (Salernitana).
5 RETI: Nassi (Ancona); Caracciolo (3 rig) (Brescia); Pichlmann (Grosseto); Godeas (Mantova); Bruno (2 rig.) (Modena); Noselli, Zampagna (Sassuolo); Della Rocca (Triestina); Sgrigna (1 rig) (Vicenza).
4 RETI: Carobbio (Albinoleffe); Meggiorini (Cittadella); Buscè (Empoli); Dedic (2 rig) (Frosinone); Diamanti (Livorno); Caridi (2 rig) (Mantova); Salvetti (3 rig) (Sassuolo); Allegretti (Triestina); Bjelanovic (Vicenza).
3 RETI: Ruopolo (Albinoleffe); Caputo (Bari); Iori (3 rig) (Cittadella); Vannucchi (Empoli); Cordova (Grosseto); Rossini (Livorno); Moscardelli (1 rig) (Piacenza); Gasparetto, Greco (2 rig) (Pisa); Fava (2 rig.) (Salernitana).
2 RETI: Laner (Albinoleffe); Miramontes (Ancona); Pellicori (Avellino); Colombo (Bari); Gorzegno, Possanzini (Brescia); Pozzi (Empoli); Santoruvo (Frosinone); Carparelli, Sforzini (Grosseto); Corona. Locatelli (Mantova); Biabiany, Catellani, De Oliveira (Modena); Paponi, Paloschi, Pisanu (Parma); Ferraro (Piacenza); Alvarez, Buzzegoli (1 rig), Genevier (2 rig), (Pisa); Docente (Rimini); Ciarcià, Scarpa (1 rig) (Salernitana); Poli (Sassuolo); Beghetto, Scaglia (Treviso); Tabbiani, Testini (Triestina).
1 RETE: Ferrari, Garlini (Albinoleffe); De Falco, Langella, Soddimo, Turati (Ancona); Bucchi, Cioffi, Guberti, Luci, Nastos, Pesce, Soncin (Ascoli); Ciotola, De Zerbi (1 rig.), Di Cecco, Doudou, Mesbah, Pecorari, Pepe, Szatmari, Vaskò (Avellino); Rivas, Cavalli (1 rig.), Volpato (Bari); Baronio, Feczesin, Nsereko, Szetela, Zambelli, Zoboli (Brescia); Ganci, Manucci (Cittadella); Coralli, Corvia, Loviso, Pasquato (Empoli); Antonazzo, Biso, Scarlato (Frosinone); Abbruzzese, Freddi, Garofalo, Gessa, Lazzari, Mora, Valeri, Vitiello (Grosseto); Candreva, A.Filippini, Loviso, Pulzetti (Livorno); Passoni, Tarana (Mantova); Fantini, Gasparetto, Gemiti, Pinardi (1 rig), Troiano (Modena); Castellini, Matteini, Morrone, Reginaldo, Zenoni (Parma); Abbate, Anaclerio, Graffiedi, Nainggolan, Rantier, Rickler (Piacenza); Colombo, Job, Joelson, Viviani (Pisa); Basha, Cipriani, La Camera, Pagano (1 rig.), Cipriani, Ricchiuti (Rimini); Kyriazis, Tricarico (Salernitana); Andreolli, Pagani, Rea (Sassuolo); Bonucci, D’Aversa, Missiroli, Moro, Musetti, Piovaccari, Quadrini, Scurto, Zaninelli (Treviso); Antonelli, Cia, Cottafava, Figoli (1 rig.), Minelli, Princivalli (1 rig.) (Triestina); Bernardini (1 rig), Botta, Capone, Di Cesare, Margiotta, Volta, Zanchi (Vicenza).
AUTORETI: Vitiello (Grosseto pro Albinoleffe); Iorio (Piacenza pro Treviso); A.Lucarelli (Parma pro Triestina). 

Il prossimo turno (22 novembre, ore 16)

Albinoleffe – Salernitana
Ancona - Mantova
Brescia – Vicenza
Frosinone – Ascoli
Grosseto - Triestina
Parma – Livorno
Piacenza - Avellino (21/11, ore 20,45)
Pisa - Cittadella 
Rimini - Bari
Sassuolo - Modena (24/11, ore 20.45)
Treviso – Empoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400