Cerca

Martina a Vibo per una vittoria con dedica

Nell'ottava giornata del campionato di serie A1 maschile di pallavolo, la Stamplast vuole fare un regalo al presidente Bongiovanni (amareggiato dopo la sconfitta interna contro Forlì) nel giorno del compleanno. Domenica si comincia alle 18
MARTINA FRANCA - Derby del sud domani per la Stamplast Martina Franca che a Vibo Valentia cerca riscatto dopo l’inatteso stop casalingo con Forlì. Per Cernic e compagni uno stimolo in più dettato dalla ricorrenza che riguarda il presidente Antonio Bongiovanni che proprio domani compie gli anni. Attenzione ai calabresi, però, galvanizzati dallo storico successo ottenuto domenica scorsa in casa della Sisley Treviso.

QUI STAMPLAST MARTINA FRANCA – Alla vigilia dell’importante trasferta in Calabria parla il palleggiatore Manuel Coscione, il quale non esita a fare un mea culpa generale sul passo falso di domenica scorsa, sottolineando come sia necessario «imparare dalle sconfitte e andare in Calabria per fare bene». Il lavoro in palestra in settimana è stato incessante e meticoloso, «ci siamo allenati con estrema serietà, anche se l’assenza di Frantz Granvorka crea uno scompenso, allenarsi in 11 e non in 12 non agevola la fluidità dell’allenamento». Il regista del Martina sottolinea il ruolo, oltre che della preparazione tecnica ad un incontro, di quella tattica, «noi prepariamo sempre molto bene le partite dal punto di vista tattico, e anche in questa occasione, sarà importante preparare il tutto nei minimi dettagli. Dovremo stare molto attenti in particolare all’opposto della Tonno Callipo, Simeonov, giocatore che se prende il ritmo diventa pericoloso, starà a noi essere bravi nel non dargli la possibilità di ingranare. Ma tutta la squadra nel complesso è tignosa, sarà un match ostico ma siamo determinati a conquistare punti importanti per il nostro campionato».

Coach Lattari potrebbe lanciare dalla prima battuta l’atteso Gigi Mastrangelo per fargli riassaporare il clima agonistico anche se il centrale di Mottola ha bisogno di almeno un’altra settimana di allenamenti per ritrovare una buona condizione di forma.

L’AVVERSARIO – Strano il cammino della Tonno Callipo Vibo Valentia. Due successi in sette incontri ed entrambi in trasferta contro squadroni come Piacenza e Treviso. In verità il calendario dei neo-promossi calabresi sinora è stato terrificante perchè hanno incontrato tutte squadre di prima fascia (le già citate Piacenza e Treviso ma anche Cuneo, Macerata, Trento e Perugia), eccezion fatta per Pineto.

A parlare del match di domani il libero Fosco Cicola che ha un bel ricordo dell’esperienza vissuta a Taranto ( promozione in A/1 nel 2000): «Come potrei dimenticare l’anno trascorso in riva allo Ionio; per me è stata un’escalation di emozioni: ho iniziato come terzo schiacciatore e poi dopo il primo scorcio di stagione mi sono conquistato il posto di titolare, ed ancora la finale, purtroppo persa, di Coppa Italia in un Palafiom gremito in ogni ordine di posti ed infine l'indimenticabile partita di Cutrofiano che ci diede la promozione. Un anno da incorniciare,un tifo calorosissimo ed una società vicina ed attenta».

Dopo i ricordi, l’attualità: «Credo che domani sarà una vera battaglia vista la voglia di riscatto della Stamplast e la nostra di confermarci dopo l’exploit di Treviso. Confido in una gara leale e sportiva e magari piena di bel gioco e che vinca il migliore. La Stamplast è una squadra piena di giocatori esperti e molto forti,se solo pensiamo che vi militano giocatori come Cernic, Granvorka, Rodriguez, Moltò, Mastrangelo. È una squadra ben organizzata e con i giusti equilibri, che come tutte le squadre nuove ha bisogno di una fase di rodaggio per automatizzare i vari meccanismi».

Vibo punta forte sulla diagonale palleggiatore-opposto composta dal brasiliano Raphael e dall’italiano di origini bulgare Simeonov, opposto che se in giornata è in grado di risultare imprendibile. Al centro coppia formata da Barone e Cozzi, il primo promessa del volley italiano, il secondo una promessa mai definitivamente mantenuta. Di banda due sudamericani: il venezuelano Diaz, al terzo anno in Italia ed il dominicano Contreras, lo schiacciatore più basso del campionato di A/1 ma dotato di una elevazione incredibile. Libero Cicola.

PRECEDENTI - Equilibrio perfetto tra Vibo e Prisma. Due successi per i calabresi nella stagione 2004-05 e due per gli jonici nella stagione 2006-07. Precedente stagionale in amichevole con il successo della Stamplast per 3-1 l’undici settembre scorso.

EX - Il centrale finlandese Shumov lo scorso anno alla Prisma Taranto e indirettamente il libero Fosco Cicola che giocò con la maglia della Magna Grecia Taranto nella stagione 1999-2000 con Bongiovanni vice-presidente.

RADIO- TV – INTERNET - La Web Radio della Lega Pallavolo Serie A propone il consueto appuntamento settimanale con i collegamenti dai campi della Serie A TIM per la settima giornata di Campionato. Collegandosi al sito www.legavolley.fm domenica a partire dalle 17.50, collegamenti flash anche da Vibo. Radio LatteMiele con Set&Note, la trasmissione radiofonica dedicata al Campionato di pallavolo condotta da Marco Caronna si collegherà con frequenza dal PalaValentia per seguire il match tra Tonno Callipo e Stamplast .
La telecronaca registrata dell’incontro andrà in onda alle ore 21.45 di martedì prossimo su T9 (Tele Puglia) emittente del Gruppo Telenorba che sul digitale terrestre irradierà l’incontro a partire da martedì ogni giorno alle 15.00 ed alle 21.00.

LE PROBABILI FORMAZIONI – Tonno Callipo Vibo Valentia: 7 Raphael, 11 Simeonov, 5 Cozzi, 14 Barone, 5 Contreras, 10 Diaz Mayorca, 18 Cicola (libero), a disp: 1 Ditlevsen, 6 Sammelvuo, 8 Ferraro (l), 13 Divis, 15 Shumov, 16 Bozidis. All. Gulinelli
Stamplast Martina Franca: 2 Coscione, 13 Valdir, 3 Moltò, 11 Mastrangelo, 6 Cernic, 18 Rodriguez, 1 Ricciardello (libero), a disp: 5 Stancu, 9 Guglielmi, 10 Stojkovic,, 14 Quartarone. All. Lattari.
Arbitri: Simone Santi e Fabrizio Saltalippi di Perugia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400