Cerca

Bari Calcio, Conte lancia monito: l'Ancona non va sottovalutato

 ''Non dobbiamo sottovalutare l'Ancona, è un osso duro”: il tecnico del Bari, Antonio Conte, non ha dubbi sulle difficoltà della gara di domani. “E' una squadra – spiega – con le caratteristiche temperamentali di una formazione di serie C. Gioca con grinta e cattiveria agonistica e ha messo alle corde in trasferta, meritatamente, l’Empoli. In avanti hanno una coppia-gol, Mastronunzio e Nassi, molto promettente”.
BARI - ''Non dobbiamo sottovalutare l'Ancona, è un osso duro”: il tecnico del Bari, Antonio Conte, non ha dubbi sulle difficoltà della gara di domani. “E' una squadra – spiega – con le caratteristiche temperamentali di una formazione di serie C. Gioca con grinta e cattiveria agonistica e ha messo alle corde in trasferta, meritatamente, l’Empoli. In avanti hanno una coppia-gol, Mastronunzio e Nassi, molto promettente”. Conte, insomma, lancia un monito ai suoi giocatori perchè non affrontino con troppa leziosità i dorici. 

“Una vittoria ci permetterebbe di fare un bel passo in avanti – dice – e saremmo a 21 punti dalla salvezza. Ci siamo già dimenticati gli elogi di Parma, e abbiamo il coltello tra i denti per una partita molto importante. Sarà un Bari da corsa. Correre più degli altri significa essere già a metà dell’opera. Dubbi sulla formazione? Solo in attacco: ci sono Caputo, Barreto e Colombo per due maglie”. Il Bari giocherà con il classico 4-4-2: Gillet tra i pali, Bianco e Salvatore Masiello terzini, Andrea Masiello e Stellini centrali, a centrocampo Donda in regia e Gazzi interditore, esterni Galasso e Kamata, in avanti Caputo e Barreto o Colombo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400