Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 11:21

Giovinazzo a Castiglione nell’unica gara di A1

Sabato sera, a causa degli impegni europei di Bassano ’54, Follonica, Valdagno e Amatori Lodi, si disputerà solo questa gara nel massimo campionato di hockey su pista (le altre il 18 novembre) con fischio d’inizio fissato alle ore 20.45
Giovinazzo a Castiglione nell’unica gara di A1
GIOVINAZZO - Sabato sera, a causa degli impegni europei di Bassano ’54, Follonica, Valdagno e Amatori Lodi, si disputerà una sola gara nel massimo campionato di hockey su pista, quella fra il Castiglione e l’Afp Giovinazzo, con fischio d’inizio fissato alle ore 20.45 e direzione del match affidata al sig. Parolin.

Si ritorna al “Casa Mora”, dopo l’impresa del penultimo turno dello scorso campionato d’A1 con la tripletta di Depalma a regalare un insperato 2-3, a soli sei minuti dalla doccia finale. E poi il fischio finale, le braccia al cielo e le facce prostrate dei padroni di casa, piegati da un capitano in versione “arma letale”.

Ricordi passati perché questa Afp Giovinazzo, con il volto sorridente dopo il 6-3 con la Rotellistica Novara, adesso è pronta a piazzare anche il primo colpo esterno dell’anno, dopo aver accarezzato l’impresa a Viareggio, nel turno inaugurale d’A1, e dopo aver scialacquato solo nella ripresa il considerevole vantaggio costruito in quel di Novara.

E proprio il match interno col Novara dello scorso anno, che spezzò l’incantesimo negativo dei pugliesi, fu l’ultimo del fischietto Parolin, nuovamente direttore di gara sulla strada dei biancoverdi, nell’insidiosa trasferta toscana. Insidiosa sulla carta: vincere a Castiglione, lo ricordò Marzella nel post-gara dell’anno scorso, è sempre un’impresa. Ed alle imprese ci hanno davvero abituati i ragazzi del presidente Antonio Scioli che a Castiglione non potrà ammirare le doti del qualitativo Turturro, forzatamente in tribuna a causa di un infortunio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione