Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 04:12

Cras a caccia di punti per la qualificazione in Europa

Parte stasera alle ore 20,30 la volata delle tarantine nel tentativo di raggiungere i sedicesimi di finale dell'Europe Cup di basket femminile. Nel primo turno del ritorno del girone F, arrivano le cipriote del Kv Imperial Ael, vincitrici all'andata
TARANTO - Parte stasera alle ore 20,30 la volata del Cras alla qualificazione ai sedicesimi di finale dell'Europe Cup. In programma il primo turno del ritorno del girone preliminare F. Al PalaMazzola arriva il Kv Imperial Ael, una istituzione del basket femminile cipriota, che all’andata aveva vinto con il sorprendente largo vantaggio di 17 punti. La squadra di Limassol guida attualmente il gruppo F, con 5 punti, gli stessi di Taranto e Gospic (ha battuto una settimana fa il Kv a domicilio col +2), frutto di 2 vittorie su 3 match, ma sfruttando il +21 della differenza canestri. Secondo il Cras, col +1 e lo scontro diretto vinto sul Gospic, anch’esso col +1 nella differenza canestri. Pesanti dunque, i punti a disposizione nel match di domani sera.

LA CARICA DEL PATRON BASILE - Dopo quattro vittorie consecutive, tra campionato e coppa europea, il presidente del Cras Angelo Basile si dichiara «più sereno, perché dopo un difficile inizio di stagione, ora iniziamo a vedere un gioco proporzionale alle potenzialità delle nostre cestiste. Probabilmente vengono fuori i primi frutti di un lavoro d’assieme, che durante la preparazione era stato minato da assenze ed acciacchi. Sono soprattutto soddisfatto – dice il massimo dirigente – della prova offerta dalle ragazze a Priolo. Mi è piaciuta la tattica brillante, imposta all’avversario. Con un gioco così sostanzioso, penso che potremmo davvero mettere in difficoltà il Kv Imperial Ael, provando a minare la loro leadership nel girone preliminare».

All’andata la squadra cipriota vinse con il pesante +17. «Quel risultato negativo – continua Basile – sicuramente rappresenta uno stimolo per le ragazze a cercare una nuova vittoria. La società ed il pubblico si aspettano una bella serata di pallacanestro. Il PalaMazzola vuol vivere nuove puntate di entusiasmo».

Dopo aver affrontato trasferte dispendiose come Las Palmas de Gran Canaria (+5 una settimana fa in Europe Cup) e Priolo (+12 lunedì scorso in campionato), domani riscendono in campo le crassine. Tutte sono a disposizione di coach Ricchini, compresa la guardia Greco, che in Sicilia è rimasta in panchina perché dolorante per un colpo alla testa subito precedentemente in allenamento. Ma domani sera la giocatrice di Los Angeles potrà tornire il suo contributo prezioso, come attesta la media sinora assicurata pari ad 8,3 punti ed il 50% nel tiro da due. Restando in tema di numeri, l’attuale capocannoniere di Taranto in Europa è l’esterna americana Mahoney con 15,7 punti di media a match; la miglior rimbalzista è il centro Batkovic (8 palle strappate all’avversario in partita); l’assist-woman è Mahoney, con 2,3 servizi vincenti offerti a partita alle compagne. Queste armi tecniche, unite alla voglia di riscatto del Cras con il Kv Imperial Ael, può servire per crescere in Europa.

AVVERSARIO PERICOLOSO - Da Limassol con la voglia di sorprendere. È questo l’imperativo che regna nel Kv Imperial Ael, squadra alla terza Europe Cup della sua storia, che l’ha vista recentemente arricchirsi con sette scudetti del campionato cipriota, tre dei quali consecutivi. Il torneo dell’isola del medio oriente è partito il fine settimana scorso, quando l’Imperial ha difeso il suo scudetto battendo nettamente (+60) la squadra dell’Intercollege-Etha.

Nel Kv Imperial bisogna prestare attenzione alla coppia americana formata dal centro Ely e dalla guardia Lacy. La prima, proveniente dalla Wnba con Seattle Storm (3,4 punti e 2,1 rimbalzi a match), è attualmente la miglior attaccante e la miglior rimbalzista in Europa della squadra cipriota, assicurando una media di 16,3 punti e 10 palle arpionate a partita. Mentre la Lacy, acquistata in uscita dal campionato universitario americano, garantisce la proficua media di 12,7 punti a match, mostrandosi anche brillante giocatrice-assist, con 5,3 servizi a gara. Altri pericoli della formazione allenata da Linos Gavriel, sono rappresentati dalla guardia serba Pesovic (9,3 punti a gara sinora), dal centro connazionale Vukicevic (8,3 punti assicurati a partita) e dalla guardia-cecchino rumena, che viaggia con una media-match di 8 punti.

LE FORMAZIONI - KV IMPERIAL AEL: Lacy, Becirovic, Stoenescu, Ely, Vukicevic; Kouzi, Pesovic, Kochubel, Ionova, Zaryts’ka, Velinovic, Jerkovic. Allenatore Linos Gavriel.
CRAS BASKET TARANTO: Zimerle, Mahoney, Sauret-Gillespie, Godin, Batkovic; Bello, Greco, Siccardi, Masoni, David, Prado. Allenatore Roberto Ricchini.
Arbitri: Doru Vinasi (Romania) e Zdravko Rutesic (Montenegro); commissario Fiba: Leonard Falzon (Malta).
Inizio del match alle ore 20.30 al PalaMazzola. Biglietti: intero 7 euro, ridotto 4 euro. Validi gli abbonamenti della stagione 2008-2009.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione