Cerca

CALCIO / Beretta loda Esposito «Può ambire alla Nazionale»

L'allenatore del Lecce esalta il giovane difensore, nato a Galatina e cresciuto nel setttore giovanile: «Ha grandi numeri, sta giocando bene e si disimpegna egregiamente sugli esterni. Lippi lo segue? È un ragazzo umile e può ambire a qualcosa di importante»
Il gol di Esposito (Lecce) con il MilanROMA - A distanza di qualche ora dal pareggio tra Lecce e Milan (1-1) nel posticipo del campionato di serie A, l'allenatore del Lecce torna su Andrea Esposito, autore del gol che domenica scorsa ha fissato il punteggio: «E' un ragazzo che ha grandi numeri - ha concluso Beretta - sta giocando bene e si disimpegna egregiamente sugli esterni. Lippi lo segue? Esposito è un ragazzo umile e può ambire a qualcosa di importante nel calcio». 

Beretta torna anche a parlare di José Mourinho, tecnico dell’Inter: «Nerazzurri in crisi? Non userei questo termine. Ci sta nel calcio che alle volte si trova difficoltà a trovare la via del gol -. Bisogna considerare che l’allenatore è nuovo e non si può pretendere di trovare i giusti equilibri in appena tre mesi di lavoro, specialmente quando si cambia modo di giocare. E comunque Mourinho è primo in classifica, nonostante si dica che la sua Inter stia giocando male. Figuriamoci cosa accadrà quando giocherà meglio».

• Una giornata di squalifica a Giacomazzi
• Zambrotta: «Il pari a Lecce equivale a una sconfitta»
• Serie B: Parma-Bari 1-1
• Prima Divisione: Ternana-Gallipoli 0-0

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400