Cerca

Zambrotta: «Il pari a Lecce equivale a una sconfitta»

Il difensore del Milan: «L'abbiamo giocata bene e per questo non possiamo rammaricarci. In fondo in altre trasferte avevamo giocato meno bene e avevamo conquistato i tre punti, come a Bergamo. A Lecce invece abbiamo fatto una bella gara»
MILANO – Nessuno ha giocato quanto lui. Gianluca Zambrotta è il giocatore più impiegato da Carlo Ancelotti in questo avvio di stagione del Milan. Ha giocato 900 minuti in campionato, 180 in Uefa. «Credo sia un bel segnale per me. È anche un piacere: sono arrivato solo quest’anno e questo impiego sta a significare che l’allenatore mi ha dato fiducia, alla quale aggiungo il grande sostegno che mi hanno dato tutti i miei compagni».

Era in campo a che a Lecce dove il Milan ha raccolto un solo punto. «Diciamo che aver pareggiato una partita del genere equivale ad averla persa – ammette Zambrotta -. L'abbiamo giocata bene e per questo non possiamo rammaricarci. In fondo in altre trasferte avevamo giocato meno bene e avevamo conquistato i tre punti, come a Bergamo. A Lecce invece abbiamo fatto una bella gara, sia sul piano del gioco che su quello delle occasioni create».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400