Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 17:19

Biglietti a ruba per Stamplast Martina-Montichiari

Visto anche l'ingaggio di Mastrangelo, è enorme la richiesta di biglietti per il posticipo della sesta giornata della serie A1 maschile di pallavolo (lunedì ore 20.30, diretta Sky Sport 2). In A2, si giocheranno (domenica) Roma-Gioia (ore 18) e Latina-Castellana (20,30)
MARTINA FRANCA - Vista l'enorme richiesta di biglietti per il posticipo della sesta giornata del campionato di serie A1 (lunedì ore 20.30, diretta Sky Sport 2), grazie anche alla grande risonanza dell'ingaggio di Gigi Mastrangelo, la Prisma Volley ha deciso di mettere in prevendita i biglietti anche domani al PalaWojtyla in coincidenza dell'allenamento della squadra dalle ore 10.00 alle ore 12.00, mentre lunedì i tagliandi saranno in prevendita presso la Cooperativa Prisma in via Minniti 73 a Taranto dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Mastrangelo sarà presentato ufficialmente alla stampa lunedì pomeriggio alle ore 16,30 nella sala giunta della Provincia di Taranto alla presenza del presidente Gianni Florido, da sempre tifoso della squadra fiore all'occhiello della provincia jonica. «Spero che il PalaWojtyla sia pieno come un uovo e che non ci sia posto nemmeno per uno spillo. Abbiamo la diretta Sky e quale migliore occasione per il pubblico di Martina Franca e non solo per potersi far ammirare in tutta Italia ed in tutto il Mondo - ha dichiarato il presidente Bongiovanni che rivolge anche un invito ai cosìddetti portoghesi in giacca e cravatta -. C'è ancora la cattiva usanza di richiedere biglietti omaggio o accrediti a vario titolo specie da parte di chi potrebbe permettersi di acquistarne per un intero settore. Per favore evitate di metterci e di mettervi in imbarazzo».

Domenica sarà invece il giorno per le due pugliesi di A2 maschile. A Latina nel posticipo serale (ore 20,30, diretta televisiva su Snai Sportsat) sarà di scena la materdomini Castellana Grotte per il big match del sesto turno. Sono due i precedenti statistici e risalgono entrambi al campionato di A2 1996-97. Match ambedue equilibratissimi che si conclusero al tie break. All'andata la formazione pontina si impose in casa di Corsano e compagni che resero il favore agli avversari nel girone di ritorno con lo stesso punteggio di 3-2.
Sia Ricci che Dagioni potranno contare su tutti gli effettivi con i padroni di casa pronti a vendicare la sconfitta di domenica scorsa a Gioia del Colle, dopo un estenuante quinto set, e gli ospiti che tenteranno di bissare il successo casalingo con Crema ringalluzziti dall'ottimo innesto di Stefano Moro. Anche Latina ha nelle ultime ore rinfoltito l'organico con il tesseramento di Tomasello, l'ex centro di Corigliano, da verificare dunque se Ricci deciderà di inserirlo subito in sestetto. Per il resto il giovane palleggiatore De Cecco giocherà in linea con Giombini, Kovacevic e Rosalba saranno alle bande con i probabili centrali Moretti e Tomassetti ed il libero Cortina che troverà dall'altra parte della rete il fratello Eros, opposto della Mater.

Squadra pugliese che scenderà in campo presumibilmente con lo stesso sestetto visto all'opera con Crema e cioè la linea Corvetta-Moro, i centri Kmet e Creus, gli schiacciatori Argilagos-Peda ed il libero Ricci Petitoni. Pronti a partire anche la sessantina di tifosi pugliesi che seguiranno domani la squadra e che non mancheranno di far sentire il loro appoggio.

Trasferta anche per la Nava Gioia del Colle, galvanizzata dal successo contro il Latina. La squadra sarà a Roma per affrontare un’altra delicata gara contro la M. Roma Volley, reduce da un periodo non proprio positivo. Doppio passo falso, prima in casa con il Santa Croce per 3-1 e ancora domenica scorsa a Catania dove i romani hanno perso con un pesante 3-0. Insomma, imperativo contro il Gioia: fare risultato.

La Roma riparte dall’A2 (dopo aver ceduto il titolo di A1) e lo fa puntando su un gruppo di giovani dove la grande chiocciola è il mitico Paolino Tofoli al palleggio (grande artefice dei successi dell'Italvolley, Sisley Treviso e Roma). Molti gli “ex” passati da Gioia, come gli schiacciatori Simone Spesca e Luca Lo Re, entrambi impegnati con noi nella stagione 1999/2000. Per non parlare poi del recente passato, che ci riporta a Massimo Giretto, centrale che qui a Gioia ha giocato in A1 nella stagione 2003-04.

Inoltre, occhi puntati su Ivan Zaytsev (figlio d'arte), il suo papà Viatheslav è stato il palleggiatore della grande Russia. Ivan, che in qualche modo imitando il suo papà aveva iniziato a giocare a pallavolo da palleggiatore, ora si è riscoperto "martello" ruolo che, stando alle cronache, sta interpretando piuttosto bene. Giovanni Polidori, centrale della Nava, a Roma incontrerà numerosi suoi ex compagni di squadra, motivo in più per fare bene. «E’ vero, con molti di loro ho diviso la maglia nelle scorse stagioni, per cui mi conoscono molto bene e per me è da stimolo a dare il massimo domenica a Roma. Sono ottimista, dopo le quattro sconfitte consecutive la squadra ha avuto la forza di rimettersi in gareggiata, lavorare tanto e ottenere un risultato importante come quello di domenica scorsa in casa con il Latina. Stiamo migliorando molto e i risultati si vedono in campo. Per cui, nonostante il sestetto romano sia ben attrezzato per scalare la classifica, è bene non dare nulla per scontato. Stiamo vivendo un campionato molto equilibrato dove le grandi hanno da temere anche le gare meno pericolose sulla carta. Per quanto riguarda noi, basterà affrontare gli incontri con determinazione e rabbia, lottando punto su punto come più volte ha ribadito il nostro mister, solo così abbiamo buone probabilità di fare un discreto campionato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione