Cerca

Mastrangelo è di nuovo sul mercato

Una stretta di mano ha sancito la fine della vertenza tra Roma (A2 maschile di pallavolo) e il centrale di Mottola, 33 anni, che si sgancia contrattualmente dal club ed è sul mercato. Potrà ora accasarsi presso un’altra società e, giocando, tornare in maglia azzurra
Mastrangelo è di nuovo sul mercato
ROMA – Dopo una lunga vertenza, si dividono le strade di Luigi Mastrangelo e della M. Roma Volley. Da oggi il centrale della Nazionale potrà accasarsi presso un’altra società e non correrà più il rischio di perdere la maglia azzurra. Questa mattina, infatti, nella sede legale del club capitolino, il pallavolista e Massimo Mezzaroma, con una stretta di mano, hanno raggiunto l’accordo con il quale Mastrangelo si sgancia contrattualmente dalla M.Roma e si rimette sul mercato per poter iniziare il suo campionato.

Dopo che i legali avevano messo a punto i particolari nella serata di martedì e preparato la strada per la firma, questa mattina Massimo Mezzaroma e Mastrangelo, alla presenza di Luca Novi, procuratore del giocatore, e di Vittorio Sacripanti, direttore generale del club, hanno definitivamente chiuso il rapporto, sulla base di una trattativa che lascia le due parti assolutamente soddisfatte.

I termini dell’accordo saranno illustrati domani mattina, ore 12,30, presso la sede di Via Porpora 1, quando Mezzaroma e Mastrangelo terranno una conferenza stampa per delineare i particolari dello stesso.

Nei mesi scorsi tra il pallavolista e la società romana si era aperta una disputa: il giocatore era stato licenziato al ritorno dalle Olimpiadi di Pechino, dopo che la squadra gli aveva chiesto di accettare una consistente riduzione dell’ingaggio e lui non aveva accettato. Il rapporto tra la squadra e il giocatore si era progressivamente deteriorato fino a quando Massimo Mezzaroma aveva inviato al giocatore una lettera di licenziamento. 

Successivamente c'è stato l’intervento del giudice del lavoro del tribunale di Roma che aveva negato il reintegro del giocatore richiesta dai legali del giocatore, sottolineando «l'insussistenza dell’apparenza del diritto riguardo alle pretese così come avanzate da Mastrangelo con procedura d’urgenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400