Cerca

Gioia del Colle, la prima vittoria scaccia i pensieri

La Nava tira un sospiro di sollievo dopo la vittoria al tiebreak contro Latina nella serie A2 maschile di pallavolo e si scrolla di dosso per qualche giorno le preoccupazioni di un campionato difficile e insidioso. Giosa: «Finalmente arriva anche il risultato»
Gioia del Colle, la prima vittoria scaccia i pensieri

GIOIA DEL COLLE - Domenica scorsa contro l’Andreoli Latina la Nava Gioia del Volley ha conquistato la prima vittoria della stagione nella serie A2 maschile di pallavolo tirando un sospiro di sollievo e scrollandosi di dosso per qualche giorno le preoccupazioni di un campionato difficile e insidioso.

Jeorge Cannestracci: «Purtroppo si deve imparare a vincere vincendo e fin’ora non ne avevamo avuto la possibilità. E’ stata una gara sofferta, ma continuo a sottolineare che la nostra squadra è fatta per soffrire e non per i risultati facili e scontati. Possiamo vincere con la prima in classifica e perdere con l’ultima, andrà così questo campionato. Intanto gioiamo del risultato ottenuto contro una squadra che sicuramente è la più forte tra quelle affrontate fin’ora, con elementi di grosso calibro e continuiamo a lavorare già da subito in vista della prossima gara a Roma».

 

Nella giornata di oggi sono stati effettuati gli accertamenti medici per Fabricio Dias, infortunatosi durante il match con il Latina. E’ stata riscontrata per fortuna solo una piccola lesione al muscolo dell’adduttore ma nel giro di pochi giorni il brasiliano potrà tornare a disposizione della squadra.

 

Una vittoria arrivata dopo l’ennesimo estenuante tie-break, questa volta al cardiopalma (30-28). La soddisfazione per il sestetto gioiese è davvero tanta, soprattutto perché a lasciare punti importantissimi punti sul rettangolo di gioco è stata la squadra del Latina, candidata alla massima serie.

 

Alessandro Giosa: «Finalmente dopo tanto lavoro arriva anche il risultato. Abbiamo lavorato molto nella settimana precedente la partita per prepararla al meglio poiché sapevamo di avere di fronte un avversario molto forte. Ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione che per vincere bisogna lottare punto su punto senza calare mai di concentrazione».

 

 

Giacomo Rigoni: «Sono davvero felice per me ma soprattutto per la squadra. È un risultato che fa bene al morale e per questo vale doppio. Oggi finalmente ho conosciuto il calore del pubblico gioiese e quando si vince lo si sente di più. Gli abbracci, la felicità nei loro occhi ti danno la forza per dare sempre di più e fare meglio di partita in partita».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400