Cerca

Il ds della Stamplast: «A Treviso mai in partita»

Vito Primavera dopo la gara persa da Martina Franca a Treviso nella quinta giornata della serie A1 maschile di pallavolo. «Questo è uno sport nel quale gli equilibri psicofisici contano moltissimo. I nostri giocatori sono entrati in campo con un approccio sbagliato»
TARANTO - «Non siamo entrati per nulla in partita. È stata una di quelle seratacce in cui non ti riesce nulla, in cui nessun fondamentale funziona e non vedi l'ora che finisca». A parlare è il direttore sportivo della Stamplast Martina Franca, Vito Primavera, in panchina assieme a coach Lattari ed al suo vice Paglialunga nella gara persa a 3-0 a Treviso nella quinta giornata della serie A1 maschile di pallavolo. «La pallavolo è uno sport nel quale gli equilibri psicofisici contano moltissimo. Probabilmente i nostri giocatori sono entrati in campo con un approccio totalmente differente da quello che tutti ci aspettavamo e con il passare del tempo si sono innervositi commettendo errori molti dei quali dettati dalla poca lucidità», spiega il diesse pugliese che però riconosce grandissimi meriti all'approccio mentale della Sisley.

 

«Ho visto nei giocatori di Treviso la stessa determinazione che mettono nelle grandi occasioni. Intorno a loro c'era tensione perché quest'anno non possono permettersi di lasciarsi sfuggire lo scudetto ed inoltre sinora non avevano mai vinto in casa ed in generale l'unico successo pieno lo avevano colto a Forlì. Tensione che i grandissimi campioni di cui dispongono sono riusciti a trasformare in energia positiva. Da parte nostra non ci dimentichiamo che abbiamo una squadra certamente competitiva ma per la quale occorre avere pazienza considerato che è tutta nuova, che Granvorka è il primo anno che gioca da opposto, che Ricciardello è praticamente un esordiente nel ruolo di libero e che i nostri due centrali Moltò e Stancu giocano per la prima volta nel campionato italiano».

 

La chiusura è proiettata al Monday Night con Montichiari: «Sono convinto che la sconfitta di Treviso sia soltanto un episodio negativo che in un'annata ci può stare Dal posticipo casalingo di lunedì contro Montichiari, invece, probabilmente capiremo quale orientamento potrà prendere la nostra stagione. Certo in questo momento l'Acqua Paradiso è una delle squadre più in forma e probabilmente sarebbe stato preferibile affrontarla in un altro momento».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400