Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:37

Tripletta di Caputo: il Bari torna in sella

La punta protagonista contro il Grosseto (3-1). Biancorossi in vantaggio al 13'. Arriva anche l'espulsione di Abruzzese. Ma in apertura di ripresa (48') giunge il pari di Vitiello. Poi Caputo chiude i conti (55' e 65'). Martedì Cittadella-Bari alle 20,30
Francesco CaputoBARI-GROSSETO 3-1 (1-0 nel primo tempo)

Bari (4-4-2): Gillet, Galasso, Masiello A., Stellini, Bonomi, De Pascalis (23' st Donda), Gazzi, De Vezze, Masiello S., Barreto (30' st Volpato), Caputo (23' st Cavalli). (72 Santoni, S., 3 Esposito, 88 Siligardi, 69 Sodinha). All.:Conte.
Grosseto (4-1-4-1): Acerbis, Innocenti (11' st Stendardo), Porchia, Abruzzese, Garofalo, Cordova, Sansovini, Vitiello, Consonni, Mora (24' st Lazzari), Pichlmann (24' st Sforzini). (12 Caparco, 38 Federici, 88 Suppa, 23 Carparelli). All.:Gustinetti.
Arbitro: Gava di Conegliano Veneto.
Reti: nel pt 13' Caputo; nel st 3' Vitiello, 10' Caputo, 21' Caputo.
Angoli: 8-4 per il Bari.
Recupero: 4' e 0'.
Ammoniti: Abruzzese e Galasso per gioco falloso, Caputo per gioco non regolamentare.
Espulso: nel pt al 49' Abruzzese per doppia ammonizione.
Spettatori: 15.000.


BARI - C'è la firma del giovane Caputo (un anno e mezzo fa giocava in Eccellenza) sulla tripletta che ha permesso al Bari di affondare il Grosseto, rimettendosi in carreggiata dopo due stop consecutivi in quattro giorni contro Avellino e Sassuolo.

Conte ha vinto con una «formazione da corsa», con due interditori a centrocampo (Gazzi e De Vezze) e un tandem d'attacco rapido (Barreto-Caputo), generoso anche nel rientrare a supporto del centrocampo e in grado di mettere alle corde i centrali Porchia e Abruzzese, quest'ultimo espulso per doppia ammonizione già alla fine del primo tempo. I toscani, invece, troppo timorosi in avvio, hanno sofferto l'intensità agonistica degli avversari, non riuscendo mai a frenare la spinta sulle fasce dei cursori biancorossi.

Il Bari è passato in vantaggio al quarto d'ora grazie ad una girata di testa in acrobazia di Caputo, su assist di Galasso. L'ex bomber del Noicattaro avrebbe potuto raddoppiare già quattro minuti dopo, ma la sua conclusione è finita sul portiere e De Vezze ha svirgolato sulla ribattuta calciando fuori a porta vuota. La reazione del Grosseto è stata macchinosa e solo nel finale Pichlmann ha avuto una occasionissima, ma la sua botta è finita alta sulla traversa. Nel recupero Barreto lanciato in contropiede ha costretto al fallo Abruzzese, sanzionato con il secondo giallo dall'arbitro Gava.

Gustinetti nel secondo tempo ha cambiato modulo (passando dal 4-1-4-1 al 4-4-1) e grazie ad un inserimento vincente di Vitiello ha pareggiato i conti dopo soli tre minuti. Poi è salito in cattedra il bomberino di Altamura che, nel giro di dieci minuti, ha prima segnato con un prodigioso diagonale dal limite il gol del 2-1 e dopo ha chiuso i conti deviando in rete un cross dalla sinistra di Salvatore Masiello. Nel finale c'è spazio solo per le sostituzioni e per la festa dei baresi sotto la curva nord.

«Qui l'unico fenomeno sei tu»: è il testo dello striscione con foto che è stato esposto proprio nella curva nord dello stadio San Nicola, prima del fischio d'inizio della gara, per il minuto di silenzio in memoria dell'elicotterista Sar dell'Aeronautica militare Marco Partipilo, morto l'altro ieri insieme con altri sette commilitoni nell'incidente avvenuto in Francia. Il tenente barese, tifoso dei biancorossi, è stato ricordato anche con un secondo striscione: «La nord saluta gli angeli del cielo... Ciao Marco».

Risultati della 10ª giornata del campionato italiano di calcio di serie B

Ad Ascoli: Ascoli-Cittadella 1-2
Ad Avellino: Avellino-Frosinone 0-0
A Bari: Bari-Grosseto 3-1
A Empoli: Empoli-Pisa 0-3 (giocata ieri)
A Livorno: Livorno-Rimini 2-1
A Mantova: Mantova-Parma 1-3
A Modena: Modena-Brescia 1-3
A Salerno: Salernitana-Ancona 2-1
A Treviso: Treviso-Piacenza 3-2
A Trieste: Triestina-Albinoleffe 1-1 (giocata ieri)
A Vicenza: Vicenza-Sassuolo 1-0

La classifica (legenda: squadra, punti, partite giocate, vinte, pareggiate, perse, gol fatti, gol subiti)

Sassuolo 19 10 6 1 3 17 7
Vicenza 18 10 5 3 2 13 4
Grosseto 18 10 5 3 2 19 14
Empoli 18 10 5 3 2 12 9
Salernitana 17 10 5 2 3 11 12
Triestina 16 10 4 4 2 14 13
Brescia 16 10 4 4 2 13 12
Bari 16 10 4 4 2 10 9
Livorno 15 10 3 6 1 14 9
Pisa 15 10 4 3 3 14 12
Parma 14 10 3 5 2 13 9
Albinoleffe 14 10 3 5 2 9 10
Mantova 13 10 3 4 3 9 8
Ancona 12 10 3 3 4 14 11
Piacenza 12 10 3 3 4 7 9
Frosinone 12 10 3 3 4 12 15
Ascoli 9 10 2 3 5 6 10
Cittadella 9 10 2 3 5 4 9
Rimini 8 10 2 2 6 10 18
Avellino 7 10 1 4 5 8 17
Treviso (*) 6 10 2 4 4 10 13
Modena 5 10 1 2 7 8 18
(*): quattro punti di penalità.

La classifica cannonieri

7 RETI: Mastronunzio (Ancona); Eder (2 rig) (Frosinone); C.Lucarelli (4 rig.)(Parma).
6 RETI: Tavano (2 rig.) (Livorno).
5 RETI: Sansovini (3 rig) (Grosseto); Noselli (Sassuolo).
4 RETI: Caracciolo (3 rig) (Brescia); Lodi (2 rig.) (Empoli); Pichlmann (Grosseto); Caridi (2 rig) (Mantova); Bruno (1 rig.)(Modena); Di Napoli (Salernitana); Allegretti (Triestina); Bjelanovic, Sgrigna (1 rig) (Vicenza).
3 RETI: Ruopolo (1 rig) (Albinoleffe); Caputo (Bari); Meggiorini (Cittadella); Vannucchi (Empoli); Dedic (2 rig) (Frosinone); Rossini (Livorno); Gasparetto, Greco (2 rig) (Pisa); Vantaggiato (Rimini); Salvetti (2 rig.) (Sassuolo); Fava (2 rig.) (Salernitana); Zampagna (Sassuolo); Della Rocca (Triestina).
2 RETI: Carobbio (Albinoleffe); Miramontes, Nassi (Ancona); Barreto, Colombo (Bari); Gorzegno, Possanzini (Brescia); Buscè (Empoli); Santoruvo (Frosinone); Cordova (Grosseto); Corona (Mantova); Paloschi (Parma); Ferraro (Piacenza); Alvarez, Buzzegoli (1 rig) (Pisa); Beghetto, Scaglia (Treviso).
1 RETE: Ferrari, Garlini, Laner (Albinoleffe); De Falco, Langella, Turati (Ancona); Bucchi, Guberti, Luci, Nastos, Pesce (Ascoli); Ciotola, De Zerbi (1 rig.), Di Cecco, Doudou, Mesbah, Pellicori, Pepe, Szatmari (Avellino); Cavalli (1 rig.), Rivas, Volpato (Bari); Baronio, Feczesin, Nsereko, Szetela, Zoboli (Brescia); Iori (1 rig) (Cittadella); Coralli, Corvia, Pasquato (Empoli); Carparelli, Freddi, Gessa, Lazzari, Mora, Sforzini, Valeri, Vitiello (Grosseto); Candreva, Diamanti, A.Filippini, Loviso, Pulzetti (Livorno); Godeas, Locatelli, Passoni (Mantova); Biabiany, Catellani, De Oliveira, Pinardi (1 rig) (Modena); Matteini, Paponi, Reginaldo, Zenoni (Parma); Abbate, Anaclerio, Graffiedi, Moscadelli, Nainggolan (Piacenza); Colombo, Genevier (1 rig), Job, Joelson (Pisa); Basha, Cipriani, Docente, La Camera, Pagano (1 rig.) (Rimini); Ciarcià, Kyriazis, Scarpa (1 rig), Tricarico (Salernitana); Andreolli, Poli (Sassuolo); Bonucci, D'Aversa, Moro, Quadrini, Scurto (Treviso); Antonelli, Cia, Cottafava, Figoli (1 rig.), Minelli, Princivalli (1 rig.) (Triestina); Bernardini (1 rig), Botta, Capone, Volta, Zanchi (Vicenza).
AUTORETI: Vitiello (Grosseto pro Albinoleffe); Iorio (Piacenza pro Treviso).

Il prossimo turno (undicesima giornata, martedì 28 ottobre alle ore 20,30)

Albinoleffe - Ascoli
Ancona - Livorno
Brescia - Salernitana
Cittadella - Bari
Frosinone - Piacenza
Grosseto - Treviso
Parma - Triestina
Pisa - Avellino
Rimini - Mantova
Sassuolo - Empoli
Vicenza - Modena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione