Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 05:44

Conte: «Io alla Juve? Sì alla Juve Stabia»

Il tecnico del Bari Antonio Conte dopo lo 0-3 col Sassuolo: «Tra la gara di Avellino e quella odierna avremmo potuto fare il salto di qualità ed invece non siamo ancora pronti. Soffriamo di vertigini. Dobbiamo tutti abbassare la testa. A partire dall'allenatore»
Antonio ConteBARI - Analisi franca di una netta sconfitta e una battuta fulminate per fotografare il momento negativo del Bari. Ecco la verve dell'allenatore dei pugliesi Antonio Conte dopo lo 0-3 rimediato al San Nicola contro gli emiliani: «Tra la gara di Avellino e quella con il Sassuolo avremmo potuto fare il salto di qualità ed invece non siamo ancora pronti. Soffriamo di vertigini. Dobbiamo tutti abbassare la testa. A partire dall'allenatore. Qualcuno dice Conte alla Juve? Sì, alla Juve Stabia...».
E sui prossimi obiettivi del Bari, il salentino mette subito in chiaro gli orizzonti: «I curricula di calciatori ed allenatore sono questi: retrocessioni e salvezze. Io sono retrocesso in C1 alla guida dell'Arezzo e mi sono salvato qui l'anno scorso. Stessa musica per gli atleti. Nessuno ha detto che dobbiamo andare in serie A. Ci sono sette, otto squadre che ci sono superiori e noi proveremo a sovvertire i pronostici con il lavoro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione