Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 17:56

Apulia Grand Final dal 22 al 25 ottobre a Savelletri

Sono 18 nel complesso i Paesi che avranno almeno un giocatore, tra i 45 in competizione, nell'ultima gara del Challenge Tour al San Domenico Golf di Savelletri di Fasano, in provincia di Brindisi. In palio 280mila euro e 20 posti per l'accesso all'European Tour
Apulia Grand Final dal 22 al 25 ottobre a Savelletri
FASANO - Inghilterra, Olanda, Irlanda del Nord, Italia, Scozia, Svezia, Danimarca, Spagna, Finlandia, Svizzera, Austria, Francia e Galles, ma anche Paraguay, Argentina, Brasile, Australia, Sudafrica. Non solo Europa, ma anche America, Oceania e Africa per un totale di quattro continenti su cinque rappresentati. Sono 18 nel complesso i Paesi che avranno almeno un giocatore, tra i 45 in competizione, alla prossima Apulia Grand Final 2008, ultima gara del Challenge Tour in svolgimento dal 22 al 25 ottobre al San Domenico Golf di Savelletri di Fasano (Br). Numeri che possono ben confermare come questa manifestazione, ormai alla vigilia e al suo quarto anno consecutivo in Puglia, si confermi "evento planetario". Anche per le quasi 50 emittenti televisive provenienti da tutto il mondo che si collegheranno in diretta con la Puglia e con il San Domenico Golf per una ricaduta promo-turistica senza eguali. E non solo a livello sportivo.

Quattro giorni di grande golf, assicurano gli addetti ai lavori, con un livello tecnico mai così alto, un montepremi di tutto rispetto (280mila euro in totale) e 20 posti a disposizione per l'accesso all'European Tour, il prestigioso circuito del golf internazionale. Le 18 buche del campo brindisino vivranno, quindi, un intenso fine settimana all'insegna della competizione e della valorizzazione di un territorio, quello pugliese, che riesce a sorprende sempre i tanti stranieri (giocatori e visitatori) in arrivo, in queste ore, al San Domenico.

In un ambiente estremamente "multiculturale", brilla l'azzurro italico di Alessandro Tadini, 35enne golfista nato a Borgomanero, in provincia di Novara, a cui toccherà il compito di difendere i colori nazionali. Avendo meritato la sesta posizione nella entry list, inoltre, Tadini può vantare grandi possibilità di guadagnare la card di accesso allo European Tour.

Gli inglesi David Horsey e Gary Lockerbie, assieme all'olandese Taco Remkes (vincitore dell'ultima tappa di Margara nel weekend scorso), infine, sono i principali indiziati per succedere a Carl Suneson (2005), James Hepworth (2006) e Michael Lorenzo-Vera (2007) nei festeggiamenti sul podio del San Domenico Golf.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione