Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 07:00

Kamata paga caro la gomitata: due giornate di stop

Il giudice sportivo ha squalificato nella serie B di calcio il centrocampista del Bari, espulso ieri nella gara dsi Avellino per aver colpito con una gomitata Gazzola. Una giornata per il direttore sportivo Perinetti, anch'egli allontanato dall'arbitro
MILANO - Il giudice sportivo ha squalificato in serie B 13 giocatori, 4 tecnici (di cui tre del Rimini) e due direttori sportivi in riferimento alle gare di campionato giocate il 17 e 18 ottobre. Tra i giocatori la sanzione più pesante, tre giornate, è stata inflitta a Troiano (Brescia) che, espulso per doppia ammonizione, ha rivolto frasi ingiuriose all'arbitro.

Kamata (Bari), espulso per aver colpito con una gomitata l'avellinese Gazzola, è stato squalificato per due giornate. Per una giornata più ammonizione è stato sospeso Zoboli (Brescia). Per una giornata Freddi (Grosseto), Manucci (Cittadella), Peccarisi (Salernitana), Zaninelli e Smit (Treviso), Antonazzo (Frosinone), Berardi (Brescia), Giani (Vicenza), Lunardini (Rimini) e Pulzetti (Livorno).

Tutti i tecnici e i dirigenti sospesi sono stati colpiti da sanzioni per aver rivolto frasi ingiuriose o insulti agli ufficiali di gara. Una giornata di squalifica per l'allenatore del Rimini Selighini, e per i preparatori della squadra romagnola Chiodi e D'Angelo. Una giornata anche all'allenatore del Sassuolo Mandorlini. Infine, squalifica fino al 10 novembre per il ds De Falco (Triestina) e per una giornata per il ds Perinetti (Bari).

Giocatori diffidati: Fusco (Salernitana), Anselmi e Magnanelli(Sassuolo), Narciso (Albinoleffe), Zambrella (Brescia), Ambrogioni (Salernitana), Fissore (Mantova).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione