Cerca

Florens Castellana a testa alta contro Bergamo

Nell'anticipo della seconda giornata della serie A1 di pallavolo femminile, la squadra allenata da Radogna perde contro la Foppapedretti 3-1. Sempre in partita, le baresi hanno ceduto ai vantaggi nel quarto set (29-27). Domenica alle 18 Jesi-Santeramo
Donato Radogna, tecnico della Florens CastellanaCASTELLANA - Ha il sapore di una sconfitta con tanti rimpianti l'esordio interno della Florens Castellana Grotte nella serie A1 di pallavolo femminile. Nella sfida alla quotata Foppapedretti Bergamo, valevole per la seconda giornata del torneo, la formazione allenata da Donato Radogna cede per 3-1, ma le recriminazioni per aver perso almeno un punto, tra l'altro meritato, sono tante. La Florens ha comunque dimostrato, davanti ai 1500 spettatori del palazzetto dello sport di casa, di poter competere in A1 grazie a un organico compattissimo nel quale spiccano Sansonna (86% di positività e 68% di perfezione in ricezione), Elisangela (top scorer con 20 punti), Quaranta e Soninha (per entrambe 16 punti).
La Florens si presenta con Dalia al palleggio, Quaranta opposta, Scott-Arruda e Petkova al centro, Elisangela e Soninha in banda con Sansonna libero. Bergamo risponde con Lo Bianco in regia, Ortolani opposta, Sorokaite e Piccinini martelli, Arrighetti e Barazza centrali, Merlo libero.
PRIMO SET - Il primo break è bergamasco con il muro di Sorokaite: 5-7. Scappa la Foppapedretti con il diagonale di Ortolani: 5-10. Petkova tiene in fast e in primo tempo: 7-11. Quaranta in parallela per un mini break pugliese: 10-12. Piccinini e Arrighetti infilano un altro break importante: 11-16. Fast e ace di Scott-Arruda (15-18): la Cgf Recycle resta nel set. Dalia stoppa Sorokaite (16-18), poi tre errori Florens (16-21) e un muro di Bacchi: 16-22. Ortolani senza muro nei tre metri (19-24), poi Piccinini di intelligenza: 20-25.
SECONDO SET - Fa male la battuta di Soninha: 7-3 con due di Quaranta e i muri di Petkova e Elisangela. Due fast di Scott-Arruda per il 12-7. Tre di Soninha (15-7), poi fast sulla linea di Petkova: 16-8. Il turno in battuta di Soninha fa ancora male: Quaranta e Eli per il 19-9. Due di Bacchi (20-13). Due di Elisangela e altri due di Bacchi: 22-15. Errore di Bacchi e dieci palle set per la Florens (24-15). Sbaglia anche Piccinini: 25-16.
TERZO SET - Bergamo accelera (3-6), Petkova lo riprende: 6-6 in primo tempo e a muro. Poi Elisangela e Quaranta per il break di 5-0 (8-6). Piccinini risveglia la Foppapedretti: 9-9. Bergamo torna a macinare gioco: muro di Barazza per il 12-15. Tre di Bacchi (block out, muro e parallela) per il 17-22. Ortolani attacca (19-23), dubbia la decisione di Ippoliti. Soninha prova il miracolo in rimonta (22-24), Piccinini chiude in bello stile: 22-25.
QUARTO SET - Soninha mura Ortolani, poi Quaranta azzecca il pallonetto: 5-1. Piccinini e Arrighetti tengono su Bergamo: 5-4. Poi Scott-Arruda con una "sette" di fuoco: 8-6. Quaranta ci infila una perla di purissima classe (13-11), poi Ortolani aggancia (13-13) e Lo Bianco mura per il sorpasso: 13-14. Due di Arrighetti e due di Scott-Arruda per il 16-16. Sul 18-17 Florens, decisione molto dubbia della direzione arbitrale in un'azione concitatissima: Radogna ammonito per proteste e vantaggio capovolto sul 18-19. Capitan Quaranta guida la Cgf Recycle fino al 24-22, poi in un finale di grandi emozioni emerge la potenza di Bacchi che trascina il Bergamo fino al 27-29.

• Le gare del secondo turno della serie A1

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400