Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:03

Dream Team Taranto, ecco i campioni d'Italia

Presentata ufficialmente la squadra di basket in carrozzina che difenderà lo scudetto conquistato nella scorsa stagione. Sabato pomeriggio alle 18,30 al Palamazzola la prima giornata di A1 maschile contro Giulianova. Il presidente-allenatore L'Ingesso è fiducioso
La presentazione ufficiale del Dream Team TarantoTARANTO - La nuova stagione dei campioni d'Italia è ripartita ufficialmente. Nel pomeriggio di ieri infatti il Dream Team Comes, tricolore al petto, si è presentato alla stampa e alla città di Taranto. In un Palamazzola scintillante di flash e telecamere hanno fatto gli onori di casa il presidente-allenatore Egidio L'Ingesso, il vice allenatore Ezio Confessa e l'amministratore delegato Vito Mastroleo. Al tavolo dei partecipanti anche il vicesindaco di Taranto Alfredo Cervellera, il presidente del CIP Provinciale Raffaele Russo, il vicepresidente vicario del CONI provinciale Umberto Barisciano, l'assessore del Comune di Palagiano Donato Piccoli e Vincenzo Cesario, che quest'anno con la sua Comes, società d'impiantistica industriale, accompagnerà l'avventura del Dream Team da main sponsor.

«Dopo aver realizzato un sogno - ha esordito il presidente L'Ingesso - così come successo nella scorsa stagione può esserci un comprensibile periodo di rilassamento, ma a noi non capiterà. In molti ci guardano con aria di sufficienza a causa delle tante partenze del post-scudetto, ma vi assicuro che i nuovi arrivati Jamie Mazzi, Jacob Counts, Lior Dror e Dirk Passiwan sono giocatori di altissimo livello e che anche quest'anno diremo la nostra sino alla fine. Nello spogliatoio si respira grande ottimismo: difenderemo questo scudetto con tutte le nostre forze».

Dopo un commovente e lunghissimo applauso ad Ezio Confessa, tornato quest'anno sulla panchina del Dream Team, a chiudere la presentazione, in rappresentanza della squadra, è stato il neo-capitano Vincenzo Di Bennardo: «Siamo un bel gruppo, ma abbiamo molto da lavorare. Inutile fare proclami: per adesso pensiamo a giocare settimana per settimana, fra qualche mese potremo tirare le somme».
Intanto, dopo il successo nel Torneo di Amatrice, sabato si incomincia a fare sul serio: alle 18.30 al Palamazzola arriva il Giulianova per la prima giornata del campionato di A1. L'ingresso, come sempre, è gratuito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione