Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:37

La Florens al debutto con l'esperienza di Radogna

Il tecnico del Castellana (A1 femminile di pallavolo) ha 22 campionati alle spalle. Nel debutto in casa del fortissimo Novara (domenica alle ore 18), c'è bisogno delle sue indicazioni: «Giocare senza la paura di essere sopraffatti». Tra le altre gare, spicca Santeramo-Perugia
La Florens al debutto con l'esperienza di Radogna
Donato Radogna, tecnico della Florens CastellanaCASTELLANA GROTTE - La Florens Castellana Grotte, alla veneranda età di 44 anni (è stata fondata nel 1964 ed ha sempre mantenuto lo stesso numero di matricola federale, il 10), farà il suo debutto nella serie A1 di pallavolo femminile domenica 12 ottobre alle ore 18 con la trasferta difficilissima di Novara. La formazione pugliese riparte dalla certezza del suo allenatore, Donato Radogna, al quarto anno sulla panchina biancorossa con due promozioni (in A2 e in A1) e una salvezza tranquilla alle spalle.

Il trainer barese, tra l'altro, è il più esperto tra i tecnici della categoria, non solo per le 61 primavere ormai alle spalle, ma anche per i 22 campionati trascorsi tra A1, A2 e A2 maschile (nessuno come lui nell'A1 femminile 2008-2009) e per lo scudetto femminile conquistato nel 1978-1979 con la 2001 Bari (è l'unico a poter vantare questo titolo tra i 14 allenatori della serie A1). «In questi giorni - ha commentato Radogna - ho chiesto alle ragazze, soprattutto a quelle che faranno l'esordio assoluto in A1, di essere serene. Il rischio, al cospetto di una delle trasferte più difficili e di una delle squadre più forti del campionato, è quello di strafare e di bloccarsi alle prime murate o ai primi errori gratuiti. Invece, dobbiamo saper tenere a bada l'animo agonistico e ragionare, a Novara come contro Bergamo nella prima casalinga, senza paura di essere sopraffatti».

Radogna, che torna in serie A1 dopo undici anni (l'ultima stagione a Firenze), è carico e sa che, per far risultato in casa dell'Asystel Volley , la sua squadra dovrà esprimersi al meglio delle proprie possibilità: «L'ambiente è carico, in cuor mio so che questa squadra può davvero far bene, nonostante dall'altra parte della rete ci sia davvero un sestetto molto forte».

Notizie dell'ultima ora: si è bloccata la centrale belga Hanne De Haes (piccolo stiramento all'addome).

PROBABILI FORMAZIONI

NOVARA: Bechis (P), Kozuch (S), Paggi (C), Podolec (O), Osmokrovic (S), Anzanello (C), Cardullo (L).
A disposizione: Lombardo (S), Barcellini (S), Rosso (C), Scarabelli (L). ne Zicari, Filipovics.
Allenatore: Pedullà, II allenatore: Beltrami, Scout man: Biasioli.
FLORENS: Dalia (P), Soninha (S), Petkova (C), Quaranta (O), Elisangela (S), Scott-Arruda (C), Sansonna (L).
A disposizione: Moncada (P), Roani (S), De Haes (C), Karalyus (O), Tribuzio (L).
Allenatore: Radogna, II allenatore: Acquaviva, Assistente allenatore: Guglielmi, Scout man: Moliterni.
ARBITRI: Marco Cerquoni (Volpiano - To), Gabriele Balboni (Torino).

Le gare della prima giornata della serie A1

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione