Cerca

Bello sarà il capitano del Cras Taranto

Coach Ricchini ha scelto il play: «Sono onorata, ora voglio vincere». Il campionato di serie A1 femminile di basket comincia domenica a Roma. I tifosi hanno riempito già un bus. Il pivot Brunson (miglior straniera dello scorso campionato) si è operato (torna a gennaio)
Monica Bello, play del Cras TarantoTARANTO - Ancora 72 ore è sarà la "prima" stagionale per il Cras Cras Basket Taranto (A1 femminile di pallacanestro). Domenica prossima, sul campo unico del PalaTiziano di Roma (Viale Tiziano, nei pressi dello stadio Flaminio), prima sfida di campionato contro il pericoloso Faenza (ore 17,15). Per l'occasione la società del presidente Angelo Basile, con la collaborazione della tifoseria organizzata, promuove la trasferta per gli appassionati della squadra del cuore. Già pieno il primo pullman da cinquanta supporters rossoblù, l'organizzazione sta puntando a riempire il secondo. Si ricorda che il costo del viaggio (andata e ritorno) è di 15 euro. La partenza è prevista attorno alle ore 7 di domenica 12 davanti alla Concattedrale di Taranto (viale Magna Grecia). Per informazioni e prenotazioni si può contattare il seguente numero: 349-4621711. Per le adesioni c'è tempo sino alle ore 13 di sabato 11. L'ingresso al PalaTiziano è gratuito.

ABBONAMENTI A GONFIE VELE - È partita positivamente la campagna abbonamenti del Cras. Alla seconda settimana di promozione, sono state vendute circa 350 tessere, attraverso le quali assistere ai match di campionato e Europe Cup. C'è ovviamente tempo per poter acquisire gli abbonamenti utili a seguire la propria squadra del cuore, che debutterà al PalaMazzola di Taranto il 26 ottobre prossimo, alle ore 18, contro la pericolosa matricola del Sesto San Giovanni.

Tre i tipi di abbonamenti previsti. C'è la formula Amico Cras, al prezzo di 150 euro, che garantisce un'esclusiva forma di sostegno alla società rossoblù. La tessera valida per tutti, offre un posto nella tribuna centrale con seggiolino, dal quale assistere a tutte le partite interne della stagione (A1 e Europe Cup), potendo anche godere dei gadget della società. C'è poi la formula Posto unico, al costo di 80 euro: un abbonamento valido per tutti gli incontri casalinghi, della fase regolare e della fase preliminare della Europe Cup. In ultimo l'abbonamento ridotto, al costo di 45 euro, riservato ai minorenni, agli universitari, ai militari ed agli over 65. Per informazioni e sottoscrizioni, ci si può rivolgere (negli orari d'ufficio di mattina e pomeriggio) alla segreteria del Taranto Cras Basket, sita presso il PalaMazzola (tel. 099-7797246).

A BELLO LA FASCIA DI CAPITANO - Roberto Ricchini ha scelto come capitana del Cras della stagione 2008-2009, la regista italo-australiana Monica Bello. La giocatrice è alla seconda annata con il club rossoblù. La scorsa è stata segnata da più infortuni, tanto da costringere la cestista 30enne a chiudere anzitempo il suo campionato giocato. L'ultimo suo match è datato 17 febbraio 2008: il Cras vinse 75-68, ma Bello giocò appena 9' segnando 5 punti. «Ora ho voglia di riscattarmi e di contribuire a far vincere questo fantastico Cras - dice la play rossoblù -. Mi sento onorata di rappresentare come capitano Taranto. È un impegno che mi responsabilizza e mi stimola a far bene». Ricchini ha effettuato la sua scelta, puntando su una giocatrice che conosce già, avendola allenata ad Alessandria, nella sua prima tappa italiana.

BRUNSON: LA MIGLIOR STRANIERA DELLA LEGA - Domani sera, nel corso del gala Donne & Basket, primo evento dell'LBF Opening Day Roma 2008 (il battesimo del 78° campionato italiano di basket femminile di A1), la Lega Basket femminile attribuirà gli Oscar della passata stagione. Riconoscimento alla grande annata (capocannoniera e miglior rimbalzista del campionato) del pivot americano del Cras Rebekkah Brunson, che ha ottenuto il premio di miglior straniera della scorsa A1.

Il Cras Basket Taranto comunica che a Sacramento è perfettamente riuscita l'operazione in artroscopia alla cartilagine del ginocchio destro della giocatrice Rebekkah Brunson. L'intervento è stato effettuato dal medico della società professionistica americana Kirk Lewis. La società rossoblù comunica che i tempi di recupero del pivot di quasi 27 anni (li compirà l'11 dicembre) sono presumibilmente di quattro mesi. Dunque il club jonico conta di poter rivedere all'opera, per questo campionato di serie A1 prossimo al suo inizio, l'atleta di Washington dall'inizio del 2009.

Il Cras basket, attraverso le parole del suo presidente Angelo Basile, commenta con soddisfazione tale notizia e spiega che «la rieducazione della cestista avverrà dapprima in America. Successivamente - sottolinea - Brunson sarà a Taranto per la riabilitazione e la preparazione alla stagione agonistica con il Cras».
Brunson, dopo aver chiuso la sua prima stagione con il Cras (2007-2008) al primo posto delle marcatrici (18,8 punti a partita) e come miglior rimbalzista (13,2 a match), è stata protagonista della stagione regolare con una media di 10,9 punti e 7.1 rimbalzi.

FERMA ZIMERLE, BATKOVIC E SAURET-GILLESPIE TORNANO A LAVORO - In vista dell'esordio a Roma contro Faenza, lo staff medico del Cras rende noto che è ancora sottoposta a terapia il play Anna Zimerle, che lamenta un'infiammazione ad una spalla. La presenza della giocatrice, per il debutto stagionale è a rischio ma il coach Ricchini spera ovviamente nel recupero in extremis. Buone notizie, invece, per il centro Batkovic e l'ala Sauret-Gillespie. Tutte e due ieri sono tornate ad allenarsi al PalaMazzola. Il pivot australiano ha lavorato col gruppo dopo la contrattura al collo subita durante la finale del quadrangolare vinta domenica scorsa con Napoli. Mentre la cestista francese è sulla via del recupero, dopo una fase di preparazione segnata da noie muscolari. Il Cras si allenerà sino a venerdì mattina al PalaMazzola, per poi partire alle 11 di venerdì stesso per Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400