Cerca

Scardigno: «Buon esordio. Ora tutti al PalaPoli»

La sconfitta a Latina non ha lasciato strascichi nel Molfetta. Ora l'attenzione è tutta per l'esordio casalingo di domenica contro il Barcellona nel secondo turno della serie A Dilettanti di pallacanestro. Il ds: «Il costo del biglietto è il più basso del girone»
MOLFETTA - Non ha certo la faccia triste o arrabbiata il general manager e direttore sportivo della Nuova Virtus Basket Molfetta, Leonardo Scardigno. La sconfitta subita dai biancoazzurri a Latina nell'esordio nel campionato di Serie A Dilettanti di pallacanestro non ha certamente aperto ferite dolorose. Certo un piccolo "trauma" c'è stato ma nulla di irreparabile. «In terra laziale -ha detto Scardigno- abbiamo giocato una partita dai due volti: contratti nella prima metà di gara più reattivi nella seconda. Prova ne è il fatto che siamo riusciti a portarci anche sul -6 e che con un po' di convinzione in più avremmo potuto far ancora meglio»
.
Una analisi fredda e distaccata quella del dirigente molfettese: «Bisogna sempre essere obiettivi -ha continuato- avevamo di fronte una squadra allestita con ambizioni di primato, fatta di gente esperta di questo campionato. Da parte nostra sono convinto che abbiamo pagato l'inesperienza di qualche elemento ma soprattutto l'emozione dell'esordio, per giunta lontani dal parquet amico. Ho visto tutti i ragazzi motivati e già carichi per la partita di domenica contro il Barcellona: mi auguro che il pubblico molfettese ci dia una grossa mano».

E proprio sul fronte pubblico si è riaccesa la polemica relativa al costo del biglietto di ingresso (10 euro): «Non voglio creare polemiche -ha ribadito ancora una volta Scardigno- ma voglio solo ricordare che il costo del biglietto a Molfetta è il più basso dell'intero girone. In molti dimenticano che questa società sta offrendo alla città una eccezionale opportunità di crescita non solo sportiva: stiamo disputando il terzo campionato nazionale di basket e ritengo sia doveroso per tutti coloro che hanno a cuore la sorte della Virtus contribuire al suo presente ed al suo futuro. Sono anche certo che i duemila cuori molfettesi che nella passata stagione affollavano il nostro palazzetto, torneranno a battere anche quest'anno e ad emozionarsi ed emozionarci. Quindi finiamola con questa polemica: ognuno di noi è fondamentale nel cammino che questa squadra ha iniziato dieci anni fa e che oggi ci vede in Serie A Dilettanti, è per questo che ribadisco il mio invito ad affollare le tribune del PalaPoli per sostenere i nostri ragazzi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400