Cerca

Il Giovinazzo inizia con una sconfitta che brucia

Nella gara d'esordio della serie A1 maschile di hockey su pista, il primo rovescio stagionale per i baresi arriva a 27 secondi dal termine con il 4-3 finale di Montivero, che premia il Viareggio. Prossima sfida il 21 ottobre in casa contro il Bassano '54
VIAREGGIO - Alla nuova Afp Giovinazzo non sono stati sufficienti quasi 50 minuti di buon hockey. La truppa di Marzella inizia la sua seconda avventura in serie A1 con una sconfitta che brucia. Il 4-3 finale spedisce in Puglia una squadra che avrebbe meritato il pareggio, considerata la mole di gioco sciorinata durante il match e l'1-2 di Depalma che ha intimorito i padroni di casa di Cupisti e fatto esclamare allo stupito telecronista Calcagno: «questo Giovinazzo non ha paura».

L'epilogo, però, sorride ai bianconeri col 4-3 finale di Montivero a 27 secondi dalla sirena conclusiva. Nel posticipo del primo turno del massimo campionato di hockey su pista, trasmesso in diretta dai Rai Sport Più, il Viareggio appare subito più scaltro e sblocca il punteggio già al 4' minuto con un fendente irresistibile di Montivero che lascia di stucco Chiaramonte. Al 12', i pugliesi si rimettono in carreggiata sfruttando il nuovo tandem a disposizione di Marzella con Gimenez nelle vesti di finalizzatore su invito di Garcia Mendez. Chiaramonte blocca in ben due circostanze l'incontenibile Montivero, mentre dall'altra parte Ranieri non inquadra lo specchio, la pallina rimbalza contro la balaustra e ritorna in area dove c'è Depalma che può insaccare alle spalle di Barozzi al 16'.

Squeo è fermato da Chiaramonte su una punizione di prima con l'estremo difensore argentino che si ripete sul viareggino Orlandi, ma è costretto ad abdicare sulla violenta conclusione di Dolce innescata da una corale azione bianconera portata avanti proprio da Orlandi a ridosso della pausa intermedia. Nella ripresa, Barozzi frena la verve di Illuzzi, mentre Squeo al 4' minuto sigla il 3-2. In avanti, Gimenez spreca davanti a Barozzi, ma è divina l'apertura dell'argentino verso Altieri che, al quarto d'ora, finta la conclusione a rete, fa sedere Barozzi e riporta l'entusiasmo nel clan della matricola terribile e dei suoi tifosi giunti in Toscana. Montivero chiama all'intervento Chiaramonte, mentre sull'altro fronte Altieri esalta Barozzi: la traversa di Orlandi sembra salvare il Giovinazzo, ma il finale ha in serbo un epilogo amarissimo per i pugliesi che sprofondano a 27 secondi dal termine quando Montivero si libera in area, trafigge Chiaramonte e regala i primi tre punti al suo Viareggio. «Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto», ha commentato a fine gara il capitano Depalma, ma stavolta la sorte ha premiato il team di Cupisti contro un Giovinazzo adesso atteso dall'esordio interno, sabato 21 ottobre, contro il quotato Bassano '54.

I risultati 1ªgiornata campionato Serie A1 Hockey Pista

Cgc Viareggio - AFP Giovinazzo 4-3
Hockey Novara - Amatori Sporting Lodi 1-1
Metalba Infoplus-Ciabatti Legnami Castiglione 5-3
Consorzio Etruria Follonica - Rotellistica Novara 9-3
Ingraph Seregno Hockey - Gemata Trissino 1-1
TOYOTA Valdagno - MB SIA Roller Bassano 3-4
Sorgente Camonda Breganze - BECKS Forte dei Marmi 1-5

Classifica: Consorzio Etruria Follonica, BECKS Forte dei Marmi, Metalba -Infoplus Bassano, Cgc Viareggio, MB SIA Roller Bassano 3 punti; Amatori Sporting Lodi, Gemata Trissino, Ingraph Seregno Hockey, Hockey Novara 1; TOYOTA Valdagno, AFP Giovinazzo, Ciabatti Legnami Castiglione, Rotellistica Novara, Sorgente Camonda Breganze 0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400