Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 06:02

L'Italgest Casarano stavolta non fallisce

Nella seconda giornata della serie A d'Elite di pallamano maschile, i campioni d'Italia hanno battuto il Secchia per 29-28 conquistando i primi punti in classifica. Sabato e domenica prossimi impegno a Varna contro la Lokomotiv per la doppia sfida del secondo turno di EHF Cup
I tifosi dellItalgest Salento d'amare Casarano - Gammadue Secchia Rubiera 29-28 (17-12)

CASARANO: Fovio, Amendolagine, Torbica, Bozovic, Malena, Telepnev, Prskalo, Carrara, Di Leo, Ognjenovic, Buffa, Kammerer, Stritof, Opalic. All. Trapani.
SECCHIA RUBIERA: Malavasi, Doldan, Santilli, Guerrazzi, Kogelnik, Stankovic, Serafini, De Jesus Da Silva, Riccobelli, Britos, Dordijevic, Pisani, Ronchi. Allenatore: Ghedin.
Arbitri: Cason - Cattozzo

CASARANO (LECCE) - La Italgest Salento d'amare ritorna alla vittoria dopo un weekend di astinenza. Nella seconda giornata della serie A d'Elite di pallamano maschile, i campioni d'Italia hanno battuto davanti ai propri supporters la squadra di Ghedin per 29-28, dopo un match giocato su alti livelli da tutti gli effettivi a disposizione di mister Trapani.

Mai come in questa occasione sono serviti i tre punti, che aggiungono fieno in cascina e alimentano le grandi aspettative di questo team vincente. Il tecnico pugliese, insieme ai suoi ragazzi, ha raccolto i frutti di una settimana di intenso lavoro e va a conquistare un successo che muove la classifica dei salentini e li proietta a ridosso delle principali avversarie per la vittoria finale.

Capitan Fovio e compagni hanno risposto sul campo alla sconfitta di Teramo sfoderando una prestazione tutta orgoglio e carattere che li riscatta dalla parentesi negativa della prima giornata. Il carattere, deciso e risoluto, che sabato dopo sabato, sarà utile ai rosso - azzurri per spiccare il volo in Serie A d'Elite.

Partono bene i padroni di casa che, sospinti dal calore del pubblico amico, acquistano un gap importante sul Gammadue dopo una prima fase di equilibrio tra le due compagini. Sblocca il risultato Prskalo dopo pochi secondi. Quella contro il Secchia Rubiera segna anche l'esordio davanti ai suoi nuovi supporters del terzino bielorusso Telepnev, che allenamento dopo allenamento si sta inserendo al meglio negli schemi della Italgest Salento d'amare. Prskalo e Carrara sono in giornata di grazia e sono proprio loro a dare il "la" al successo rosso - azzurro.

Il Secchia cerca di limitare i danni ma il muro eretto dalla difesa di casa e le straordinarie parate di Vito Fovio ridimensionano spesso i modenesi. Decisivo il gap costruito dalla Italgest tra il 18' e il 25' grazie ai contropiedi conclusi da un redivivo Torbica, da Carrara e Ognjenovic. Il primo tempo si chiude sul 17-12 per i padroni di casa, che nella ripresa non mollano la presa e amministrano l'incontro con autorità e sagacia. Negli ultimi minuti, il Secchia ritorna prepotente nel match pervenendo anche al pari al 58' (28-28), ma è Carrara a togliere le castagne dal fuoco e a regalare i primi tre punti del campionato alla Italgest.

Dopo questo successo, i campioni d'Italia si apprestano a calcare nuovamente i parquet d'Europa. Infatti, sabato e domenica prossimi saranno impegnati a Varna contro la locale formazione del Lokomotiv per la doppia sfida valida per il secondo turno di EHF Cup, al quale hanno avuto accesso dopo l'eliminazione dalla Champions League.

• Primo successo stagionale anche per il Conversano

• Il programma delle gare di A d'Elite e di A1

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione