Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 10:14

Batkovic: «Ho scelto il Cras per vincere»

Il pivot australiano dall'argento di Pechino alla voglia di scudetto a Taranto (A1 femminile di basket). Oggi e domani quadrangolare al PalaMazzola (con Napoli, Pozzuoli e Viterbo). Ci sarà anche il nuovo acquisto, l'ala-pivot francese Godin, 23 anni, 1,90 metri di altezza
Suzy Batkovic, pivot australiano del Cras TarantoTARANTO - Un sorriso smagliante, un fisico da guerriera dell'area di rigore e «una gran voglia di vincere con la mia prima squadra italiana». Mostra sicurezza, nella conferenza stampa di presentazione al PalaMazzola, il nuovo acquisto del Cras Basket Taranto, il centro australiano Suzy Batkovic.

Dall'argento olimpico (secondo in carriera) di Pechino ad una squadra che considera «forte ed equilibrata, per vivere ai vertici un campionato che mi sembra piuttosto fisico e che voglio affrontare da protagonista. Probabilmente soffriremo l'assenza di un ariete dell'area come Brunson - dice Batkovic, riferendosi all'americana attualmente infortunata ma pronta ad operarsi per ritrovare nei prossimi mesi Taranto - ma so che la società sta lavorando per cercare una valida sostituta».

Prossima ai 28 anni, Batkovic giocherà per la prima volta in Italia e svelerà ai tifosi i suoi primi numeri di cestista nel torneo del weekend, in programma al PalaMazzola di Taranto con Napoli, Pozzuoli e Viterbo. «Perché ho scelto la piazza pugliese? La mia compagna ai tempi di Valenciennes - due scudetti ed una Eurolega vinti assieme - Audrey Sauret-Gillespie, me ne ha parlato bene. E nell'ambiente il club è conosciuto per professionalità ed ambizione».

«Batkovic è una giocatrice da squadra - spiega l'allenatore Roberto Ricchini - alla quale piace il collettivo. È una cestista che può fare sicuramente bene al Cras». Batkovic è felice di giocare a Taranto e arditamente apre il suo incontro con la stampa con un comprensibile Ciao a tutti. Via giù applausi degli astanti, tifosi compresi.

COLPO DI MERCATO A SORPRESA: ECCO GODIN - Alla fine della conferenza stampa di presentazione di Batkovic, il presidente del Cras Basket Taranto Angelo Basile ufficializza l'acquisto dell'ala-pivot francese Elodie Godin, che giocherà al posto di Brunson (rimane però nel roster in attesa del suo reintegro tecnico). La giocatrice della nazionale transalpina è a disposizione di Ricchini nel quadrangolare del PalaMazzola.

CHI E' GODIN - Nata a Cherbourg (Bassa Normandia francese) il 5 luglio del 1985, 190 centimetri di altezza, ruolo ala-pivot, Elodie Godin, nonostante la giovane età, è già considerata un'atleta veterana della Nazionale francese. Con le blues ha recentemente centrato la qualificazione agli Europei del 2009. Questo il suo ultimo impegno agonistico. In precedenza Godin ha disputato l'edizione 2008 dell'Eurolega, con la casacca del Zvvz Praga. Sinora, in cinque Euroleghe giocate, ha avuto uno score di 6,8 punti e 6,6 rimbalzi conquistati a partita. La sua stagione migliore a Bourges nel 2006: 10,5 punti e 9 rimbalzi a partita, la sua media nella massima competizione continentale per club.

NUOVO INGRESSO NELLO STAFF MEDICO - La società del Cras saluta e ringrazia la fisioterapista Maddalena Salvati, «per il prezioso lavoro svolto negli ultimi cinque anni» evidenzia il vicepresidente Mino D'Antona. Al suo posto la nuova fisioterapista Diana Zanardi.

WEEKEND DI BASKET AL PALAMAZZOLA - Oggi e domani i riflettori del basket femminile si accenderanno sul PalaMazzola di Taranto. Si terrà infatti il quadrangolare con squadre della serie A1: Cras, Napoli, Pozzuoli e Viterbo. Questo il programma ufficiale della manifestazione: oggi alle 18,30 semifinale Napoli-Pozzuoli e alle 20,30 Cras-Viterbo. Domenica 5 le finali, per il terzo e primo posto, dalle ore 17. Ingresso libero.

• Il programma delle gare del primo turno della serie A1 femminile

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione