Cerca

Beretta: «Potevamo fare anche il terzo gol»

Il tecnico del Lecce: «Siamo partiti bene, poi abbiamo sofferto un pò il gioco del Cagliari. La mia squadra oggi ha fatto bene e in altre occasioni non meritava la sconfitta. Siamo andati un pò a sprazzi poi nella ripresa abbiamo aggiustato un pò di cose soffrendo meno»
Beretta: «Potevamo fare anche il terzo gol»
Il tecnico del Lecce Mario Beretta saluta il pubblicoLECCE - «Siamo partiti bene, soprattutto nei primi dieci minuti, poi abbiamo sofferto un pò il gioco del Cagliari. Il Lecce oggi ha fatto bene e in altre occasioni non meritava la sconfitta. Siamo andati un pò a sprazzi poi nella ripresa abbiamo aggiustato un pò di cose soffrendo meno. Potevamo anche fare il terzo gol ma abbiamo controllato la gara». Lo ha detto Mario Beretta, tecnico del Lecce, commentando la vittoria della sua squadra contro il Cagliari.

«Un risultato positivo è importante in scontri di questo tipo, la serie A è questa. Ci sono squadre che devono salvarsi - spiega Beretta - sono tutte gare difficili. Il Cagliari ha fatto una buonissima partita e non ha meritato le precedenti sconfitte. Ci ha messo in difficoltà. Bisogna soffrire e cercare nei momenti in cui la squadra fa gioco di sfruttare tutte le situazioni. Allegri rischia l'esonero? Non merita questa posizione in classifica, sono dell'idea che gli allenatori bisogna farli lavorare. Dargli tempo, il tecnico deve conoscere bene i giocatori. Mourinho? Non cambia la mia opinione su un grande tecnico, una persona intelligente. Non voglio giudicare nessuno, parlo per quello che faccio. Credo ci sia una collaborazione con tutti, dai giornalisti, ai tifosi, con tutti. Noi chiediamo sempre che ci sia correttezza e credo che al tempo stesso si debba dare, poi ognuno agisce come meglio crede».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400