Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 23:25

Colombo lancia il Bari. Gillet frena l'Ascoli

Nella sesta giornata, i biancorossi colgono, ancora in trasferta, la seconda vittoria nel campionato di serie B di calcio. L'attaccante sblocca il risultato nel primo tempo al 37'. Nella ripresa i marchigiani premono, ma il portiere belga è insuperabile. Venerdì Bari-Mantova
Colombo lancia il Bari. Gillet frena l'Ascoli
Jean Francois GilletASCOLI-BARI 0-1 (0-1 già nel primo tempo)

ASCOLI (4-4-2): Taibi (1' st Guarna), Luci, Melucci, Micolucci, Giallombardo (1' st Aloe), Guberti, Di Donato, Belingheri (37' st Cioffi), Pesce, Bucchi, Soncin. (13 Nastos, 32 Masini, 77 Luisi, 85 Falco). All.: Di Costanzo.

BARI (4-4-2): Gillet, Esposito, A. Masiello, Stellini, Bonomi, De Pascalis, De Vezze, Donda, Kamata (20' st Gazzi), Colombo (28' st Rivas), Barreto (25' st Cavalli). (72 Santoni, 69 Monteiro, 88 Siligardi, 90 Maniero). All.: Conte.

Arbitro: Orsato di Schio.
Rete: 37' pt Colombo.
Angoli: 13-4.
Recupero: 1' e 5'.
Ammoniti: Melucci, Micolucci, De Vezze per gioco scorretto, Soncin per proteste. Spettatori: 4.990.

ASCOLI PICENO - Il Bari vince 1-0 sul campo dell'Ascoli grazie a una rete nel primo tempo di Colombo, ma soprattutto per merito del portiere Gillet che nella ripresa ha compiuto tre parate decisive. Fischi del pubblico di casa all'indirizzo della propria squadra, che non vince dalla prima giornata, e in particolare del tecnico Di Costanzo.

Primo tempo di marca barese, con gli ospiti pericolosi fin dall'avvio. Al 6' Bonomi crossa in area per Barreto che da buona posizione colpisce male di testa e Taibi para. Più difficile l'intervento del numero uno bianconero all'8' quando è costretto a respingere d'istinto un tiro a botta sicura di Bonomi. La squadra di Conte è padrona del campo, bene De Vezze e Donda a centrocampo e efficace il sistematico raddoppio di marcatura sugli esterni dell'Ascoli Guberti e Pesce. La manovra bianconera risente anche dell'assenza a centrocampo di Luci, relegato in difesa.

Bisogna attendere la mezz'ora per vedere un'iniziativa ascolana (nel frattempo solo innocui lanci lunghi). Di Donato ci prova due volte, al 31' e al 35': sul primo tiro Gillet respinge e l'altro sfiora il palo. Guberti non sfrutta un errore della difesa ospite al 37' e sul ripiegamento di fronte il Bari passa in vantaggio. Barreto allarga sulla destra per De Pascalis, cross da fondo campo teso che Colombo butta dentro. Spunta un fumogeno nella curva dei tifosi pugliesi, ma sono gli stessi supporter biancorossi a spegnerlo immediatamente.

Nel secondo tempo nell'Ascoli due cambi: Taibi, non al meglio, lascia il posto in porta a Guarna, mentre Aloe entra per Giallombardo. Il neo entrato va a destra e Guberti torna a sinistra. La ripresa è tutta bianconera ed è solo grazie alla straordinaria vena del portiere Gillet che gli attacchi ascolani non portano al gol.

I marchigiani chiudomo i baresi nella loro metà campo. Gillet il primo miracolo lo compie al 18' quando vola a togliere dall'incrocio dei pali una punizione di Bucchi. Il portiere dei pugliesi si ripete al 20' respingendo d'istinto una girata a botta sicura di Belingheri. C'è solo l'Ascoli in campo grazie alla spinta di Aloe e Guberti.

Conte corre ai ripari inserendo Cavalli per Barreto e Rivas per Colombo. Al 32' altra parata-gol di Gillet che respinge un tiro sottomisura di Soncin. Clamorosa la scelta di Di Costanzo, che nei minuti finali butta dentro il difensore Cioffi per fargli fare l'attaccante nonostante in panca ci siano due punte di ruolo come Masini e Falco. Un tentativo inutile perchè Gillet continua a fare buona guardia e il Bari porta a casa l'1-0 che vale tre punti pesanti.

Risultati del campionato di calcio di serie B, sesta giornata

A Bergamo: Albinoleffe-Piacenza 0-0
Ad Ascoli: Ascoli-Bari 0-1
A Brescia: Brescia-Parma (lunedì 29, ore 21)
A Treviso: Cittadella-Empoli 0-2
A Frosinone: Frosinone-Ancona (lunedì 29, ore 19)
A Livorno: Livorno-Grosseto 0-0
A Modena: Modena-Treviso 1-1
A Rimini: Rimini-Sassuolo 1-2
A Salerno: Salernitana-Pisa 1-1
A Trieste: Triestina-Mantova 1-0
A Vicenza: Vicenza-Avellino 3-0

La classifica (legenda: squadra, punti, partite giocate, vinte, pareggiate, perse, gol fatti, gol subiti)

Sassuolo 13 6 4 1 1 11 4
Empoli 12 6 3 3 0 9 4
Triestina 12 6 3 3 0 8 4
AlbinoLeffe 11 6 3 2 1 5 2
Salernitana 11 6 3 2 1 6 4
Grosseto 11 6 3 2 1 8 7
Bari 10 6 2 4 0 5 3
Piacenza 9 6 2 3 1 3 4
Mantova 8 5 2 2 1 5 2
Livorno 8 6 1 5 0 6 4
Vicenza 7 5 2 1 2 7 4
Brescia 6 5 1 3 1 5 6
Ascoli 6 6 1 3 2 3 4
Parma 5 5 1 2 2 7 6
Rimini 5 6 1 2 3 6 8
Ancona 5 5 1 2 2 5 7
Frosinone 5 5 1 2 2 5 7
Pisa 5 6 1 2 3 5 9
Cittadella 5 6 1 2 3 1 5
Treviso 2 6 1 3 2 4 5
Modena 1 6 0 1 5 5 12
Avellino - 1 6 0 2 4 5 13

Treviso penalizzato di 4 punti: 3 per violazione della clausola compromissoria e 1 per ritardo nel pagamento dell'Iva.
Avellino penalizzato di 3 punti per irregolarità amministrative.

La classifica cannonieri

4 RETI: Lodi (2 rig.) (Empoli); Tavano (1 rig.)(Livorno); C.Lucarelli (2 rig.) (Parma); Noselli (Sassuolo).
3 RETI: Eder (1 rig) (Frosinone); Pichlmann (Grosseto); Bruno (1 rig.)(Modena); Salvetti (2 rig.) (Sassuolo); Di Napoli (Salernitana); Bjelanovic (Vicenza).
2 RETI: Ruopolo (1 rig) (Albinoleffe); Mastronunzio (Ancona); Barreto (Bari); Caracciolo (1 rig.), Possanzini (Brescia); Vannucchi (Empoli); Caridi (1 rig.) e Corona (Mantova); Paloschi (Parma); Fava (2 rig.) (Salernitana); Zampagna (Sassuolo); Allegretti (Triestina); Sgrigna (Vicenza).
1 RETE: Carobbio, Ferrari, Laner (Albinoleffe); Langella, Miramontes, Nassi (Ancona); Bucchi, Pesce (Ascoli); De Zerbi (1 rig.), Di Cecco, Doudou, Mesbah, Szatmari (Avellino); Cavalli (1 rig.), Colombo, Volpato (Bari); Nsereko (Brescia); Meggiorini (Cittadella); Buscè, Coralli, Pasquato (Empoli); Dedic (1 rig.), Santoruvo (Frosinone); Cordova, Gessa, Lazzari, Sforzini, Valeri (Grosseto); Diamanti, A.Filippini (Livorno); Godeas (Mantova); Catellani, Pinardi (1 rig) (Modena); Matteini (Parma); Abbate, Ferraro, Graffiedi (Piacenza); Alvarez, Colombo, Genevier (1 rig), Greco (1 rig.), Job (Pisa); Basha, Cipriani, Docente, La Camera, Pagano (1 rig.), Vantaggiato (Rimini); Tricarico (Salernitana); Andreolli (Sassuolo); Beghetto, Moro, Quadrini, Scaglia (Treviso); Cia, Della Rocca, Figoli (1 rig), Minelli, Princivalli (1 rig.) (Triestina); Capone, Volta (Vicenza).

Prossimo turno (settima giornata, 4 ottobre alle ore 16)

Ancona - Rimini
Avellino - Ascoli
Bari - Mantova (venerdì 3/10, ore 20,45)
Brescia - Frosinone
Cittadella - Vicenza
Empoli - Livorno (06/10, ore 20,45)
Grosseto - Albinoleffe
Parma - Modena
Piacenza - Salernitana
Pisa - Triestina
Sassuolo - Treviso

• Pallavolo: la Stamplast Martina Franca si svela di fronte a Di Pinto
• La A2 è di nuovo realtà. Gioia la riscopre contro Bassano
• Molfetta-Bari Volley, che derby in B1 maschile!

• Atletica: XIV Memorial Antonio Andriani a Francavilla F.

• Tiro a segno: Bruno con la pistola in pugno: doppio titolo italiano
di G. Flavio Campanella


• Formula 1: Massa sotto i riflettori, pole nel GP di Singapore

• Motomondiale: Rossi quarto nella griglia del GP del Giappone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione