Cerca

Terlizzi risponde al Bari Volley: 3-0 al Gela

Il martello rossoblu Lampariello: «Nel primo set abbiamo fatto bene, Pirola ha fatto cinque o sei battute buone e poi noi abbiamo imposto un ritmo serrato». Il presidente Scarangella: «Andiamo avanti a stenti, ma stiamo portando avanti questo progetto con serietà»
Terlizzi risponde al Bari Volley: 3-0 al Gela
TERLIZZI - Signore e signori, la Volley 2000 Terlizzi torna a stupire nella sua prima giornata di campionato. Match difficile contro i siciliani del Gela che però hanno dovuto cedere i tre punti ai padroni di casa. È finita 3-0.

Al fischio d'inizio la metà campo rossoblu schiera Libraro in cabina di regia in diagonale con Pirola, Lampariello e Del Vecchio in banda, Valente e Muccio al centro e Bisci a gestire i fondamentali di seconda linea. Gli ospiti rispondono con il palleggiatore Benassi in diagonale con Martinengo, i due martelli Messana e Salonia, i due centrali Bassi e Rija e il libero De Fina.

Un primo set un po' in affanno per Valente e soci, costretti a tallonare gli ospiti in vantaggio fino al 20-24. Al set ball siciliano si aprono le danze e, una dopo l'altra le palle set vengono annullate da una squadra che ha ritrovato tutta la sua voglia di lottare fino a capovolgere il risultato e a chiudere con un bel muro sul 26-24.

Alla ripresa del gioco il ritmo si fa ancora più intenso: i gelesi provano ad allungare ma i loro attacchi si bloccano inesorabilmente sulle mani del muro rossoblu che ne mette giù quattro consecutivi di cui due firmati dal palleggiatore partenopeo Antonio Libraro. I padroni di casa pigliano sull'acceleratore con una buona prestazione di Lampariello e vanno a vincere anche il secondo parziale per 25-23.

La terza ed ultima frazione di gioco si colora ancora di rossoblu con una risposta corale ai fendenti di Martinengo e compagni. Valente e soci difendono il vantaggio e conquistano la vittoria sul 25-20.

«Nel primo set abbiamo fatto bene, Pirola ha fatto cinque o sei battute buone e poi noi abbiamo imposto un ritmo serrato quindi loro hanno fatto fatica a starci dietro» ha concluso il martello rossoblu Lampariello, tra i protagonisti del match. Il commento del presidente della Volley 2000 Terlizzi al termine della partita evidenzia la voglia di lottare ancora dopo le vicende di maggio e della cessione del titolo: «Noi stiamo andando avanti a stenti - dichiara Antonio Scarangella -, con l'aiuto di molte persone che ci stanno mettendo il cuore, raccogliendo gli sponsor più piccoli e cercando di far rimanere questa splendida realtà all'interno della nostra comunità. C'è chi invece la vede in modo diverso e forse la vuole distruggere. Io, sinceramente, sono uno di quei temerari che, con sacrifici enormi e grazie all'incitamento delle persone stanno portando avanti questo progetto con serietà: abbiamo passato il turno con il Fasano (Coppa Italia) che è una signora squadra, siamo stati grandi con un grandissimo Gela che lotterà per la promozione avendo tutte le carte in regola per salire in serie A. Da parte nostra c'è il massimo».

Adesso tutti gli occhi sono puntati sulle prossime due partite: Lorenzoni e compagni sono attesi a Spoleto e poi a Ostia per la seconda e la terza giornata di campionato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400