Cerca

Beretta guarda già avanti: c'è il «suo» Siena

L'allenatore del Lecce, dopo la vittoria contro il Chievo, si appresta ad affrontare, sempre al Via del Mare, la squadra del recente passato: «Domenica sarà una gara speciale. Non ho ancora capito perché si sono interrotti i rapporti tra me ed il club toscano»
Beretta guarda già avanti: c'è il «suo» Siena
LECCE - «Ieri il Lecce ha dimostrato di esserci, siamo migliorati rispetto alla prestazione in Coppa Italia e rispetto alla gara persa con il Torino. Resta tuttavia ancora molto lavoro da fare. La lotta per non retrocedere è agguerrita così come lo era nella scorsa stagione». Il tecnico del Lecce Mario Beretta non si fa troppe illusioni dopo il bel successo di ieri sul Chievo, concorrente diretta dei pugliesi per la permanenza nella massima serie. «Ci sono sei-sette squadre in corsa, tra le quali possono uscire delle sorprese in positivo e in negativo - continua -. Domenica prossima, con il Siena, sarà una gara speciale: non ho ancora capito perché si sono interrotti i rapporti tra me ed il club toscano alla fine dello scorso campionato, ma è gratificante incontrare le squadre da ex perchè vuol dire di aver fatto delle esperienze importanti a buoni livelli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400