Cerca

Il Bari limita i danni a Frosinone

I biancorossi pareggiano senza reti in casa dei ciociari nella seconda giornata del campionato di calcio di serie B. Passo indietro sul piano del gioco rispetto all'esordio. Donda si fa espellere a metà della ripresa. Annullata nel finale ai padroni di casa una rete di Tavares
Il Bari limita i danni a Frosinone
Bari-Frosinone: Gazzi in scivolata su un avversarioFROSINONE-BARI 0-0

Frosinone (3-4-3): Sicignano; Guidi, Scarlato, Nocentini; Antonazzo, Coppola (18' st Perra), D'Antoni, Bocchetti; Cariello (33' st Di Roberto), Martini (21' st Tavares), Eder. (26 Frattali, 18 Lucenti, 88 Lorini, 99 Cannarsa). All.: Braglia (squalificato) in panchina il D.G. Graziani.
Bari (4-4-2): Gillet; Galasso, Esposito, A. Masiello, Parisi; Rivas (27' st Bianco), Donda, Gazzi, s. Masiello (36' st De Vezze); Volpato (23' st Siligardi), Colombo. (72 Santoni, 10 Kamatà, 17 De Pascalis, 27 Stellini). All. Conte.
Arbitro: Romeo di Verona.
Angoli: 6-0
Recupero: 0' e 6'
Ammoniti: S. Masiello per simulazione; Coppola, Guidi, Esposito per gioco scorretto, Tavares per comportamento non regolamentare.
Espulso: al 27' st Donda per doppia ammonizione.
Spettatori: 4.000.

FROSINONE - Frosinone-Bari finisce 0-0, ma con un grosso dubbio finale. I laziali al 43' vanno a segno con il neoentrato Tavares, ma l'arbitro Romeo annulla la rete su segnalazione del suo collaboratore Manganelli, per un presunto fuorigioco. Lo stesso Tavares viene anche ammonito perché si era tolto la maglietta. Per lui, quindi, beffa doppia.

Questo episodio è stato, per la verità, uno dei pochi degni di nota in una gara per il resto francamente brutta. Il Frosinone ha avuto qualche opportunità ma, come già visto in altre occasioni, la squadra di Braglia, anche oggi fuori per il secondo e ultimo turno di squalifica, denota grosse difficoltà a trovare la necessaria lucidità in zona-gol.

È anche vero che fra i laziali mancavano Dedic, in Slovenia con la sua Nazionale con cui ha segnato in Polonia, e lo squalificato Santoruvo, il grande ex, fuori per squalifica. Nel Bari, fra gli assenti il brasiliano Barreto.

Il Bari, per la verità, ha deluso molto, anche se porta a casa un buon punto. Troppo statici Volpato e Colombo per dare validi punti di riferimento ai centrocampisti.

La cronaca della gara: al 10' il Bari sfiora il vantaggio con Salvatore Masiello. Sicignano salva una prima volta sul giocatore barese, poi sulla linea Guidi intercetta la ribattuta dello stesso giocatore. Sarà questo l'unico brivido procurato dalla squadra di Conte in tutta la partita.

La replica del Frosinone, che ha tardato ad entrare in gara forse condizionato, come i baresi, dall'alto tasso di umidità, al 20' con Bocchetti che crossa un pallone invitante, Nocentini anticipa tutti ma mette incredibilmente fuori di testa. Al 29' Gillet para a fatica una sassata di Coppola. Sempre il portiere del Bari si ripete al 31' bloccando in due tempi un diagonale di Martini. In chiusura di primo tempo, al 44', il barese Salvatore Masiello sbaglia tutto con i suoi in vantaggio tre contro due difensori frusinati.

Al 21' della ripresa il brasiliano Tavares entra al posto di Martini. Il giocatore portoghese si mette presto in luce procurandosi una punizione dal limite. Ci vogliono quattro minuti per batterla e nel frattempo Donda del Bari viene espulso per doppio giallo. Infine, l'episodio già descritto del gol annullato e che a quel punto avrebbe consegnato i primi tre punti al Frosinone.

• I risultati
• La classifica
• I cannonieri
• Il prossimo turno: Bari-Brescia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400