Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 07:17

Il Potenza se la prende con i giornalisti

Dopo le pubblicazioni riguardo il coinvolgimento del presidente del Potenza Giuseppe Postiglione in un'inchiesta giudiziaria, un cartello è stato affisso allo stadio Viviani: «Tribuna chiusa per limitare la libertà di una finta stampa». Ma ci sono degli obblighi da rispettare
Il Potenza se la prende con i giornalisti
POTENZA - La tribuna stampa dello stadio «Viviani» di Potenza - dove domani è in programma la partita Potenza-Gallipoli (Prima divisione, girone B) - è stata «chiusa per limitare la libertà di una finta stampa», come recita un lungo cartello affisso sui vetri del box che ospita i cronisti. La chiusura riguarda anche la nuova tribuna stampa dello stadio, che proprio domani dovrebbe essere occupata per la prima volta dai giornalisti.
Secondo quanto si è appreso, la decisione di chiudere la tribuna stampa sarebbe stata presa da persone che vogliono così manifestare la loro solidarietà al presidente del Potenza, Giuseppe Postiglione, da giorni «protagonista» di articoli pubblicati dai giornali su un suo coinvolgimento in un'inchiesta giudiziaria. Postiglione - che ha annunciato querele per aver avuto la sua «immagine distrutta» - avrebbe avuto rapporti poco chiari e svolto attività che avrebbero riguardato anche scommesse. La chiusura della tribuna stampa, però, dovrebbe rientrare già oggi, visti gli obblighi imposti alle società sportive in relazione alla presenza dei giornalisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione