Cerca

Anticipo di serie B

Stellone su Brescia-Bari
«Mi aspetto una gara umile»

Roberto Stellone

Roberto Stellone

BARI - «A Brescia? Mi aspetto una partita umile, evitando errori": così il tecnico del Bari Roberto Stellone presenta l’anticipo di domani sera al Rigamonti. I pugliesi dovranno fare a meno di Moras, Monachello, Di Cesare ma soprattutto di Maniero, cannoniere della squadra e trascinatore in questo avvio di stagione: «Dovremo giocare con pochi lanci. Al posto di Maniero ci sarà Brienza: ha recuperato da una contrattura rimediata nella gara con il Benevento. Giocheremo in maniera attenta. Partiamo con il 4-4-2, ma se avremo difficoltà cambieremo».

Stellone attende un «Brescia squadra giovane, con entusiasmo. Affrontiamo una formazione che ha la testa libera, cosa che non abbiamo noi visto il risultato dell’ultima partita». Poi ha risposto alla strigliata del ds Sogliano dopo il flop interno con i campani: «Al direttore dico di stare sereno, il Bari è in buone mani. Ci vuole tempo: 14 giocatori negli ultimi giorni. Ci sono errori che non dobbiamo più commettere: con il Benevento, dopo il rigore, ci siamo fatti prendere dalla fretta. Ecco, dobbiamo migliorare come squadra. Siamo quelli che hanno segnato di meno in base ai tiri fatti. Si può vincere anche calciando due volte in porta». Poi la puntualizzazione: «Su nessun contratto c'è scritto che dovevamo essere primi in classifica dopo sei giornate». E sui portieri reclama autonomia: «Decido io chi gioca. Ora c'è Ichazo, poi giocherà Micai. Non entro nelle decisioni del ds. Se la società mi dice che non deve giocare bene. Se l’alternativa è zero, gioca chi dico io. Micai non è fuori per scelta societaria».

Il Bari giocherà a Brescia con il 4-4-2: Ichazo tra i pali, Sabelli e Cassani terzini, Capradossi e Tonucci centrali, Martinho e Fedato esterni, Valiani e Fedele a centrocampo, in avanti Brienza e De Luca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400