Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 00:05

Stancu: «Coronato il sogno di giocare in Italia»

È felice il centrale rumeno della Prisma Martina Volley (A1 maschile) prelevato dai francesi del Tours: «È il torneo più competitivo al mondo e poi ci giocano i migliori giocatori. I nostri Granvorka, Cernic, Moltò e Rodriguez sono atleti dalla grande esperienza»
Stancu: «Coronato il sogno di giocare in Italia»
TARANTO - È felice Sergiu Stancu, centrale rumeno prelevato dai francesi del Tours. Finalmente può coronare il sogno di giocare nel campionato italiano: «È il torneo più competitivo al mondo e poi ci giocano i migliori giocatori. Ho sempre seguito via cavo quando c'era la possibilità le gare del vostro torneo.Spero di trovarmi bene e di essere utile al mio nuovo club» - spiega al telefono in inglese il giocatore che ha avuto esperienza anche nel campionato belga con il Roselare. In Belgio il livello tecnico è basso mentre in Francia è un pò più alto in quanto in ogni squadra ci sono almeno un paio di giocatori forti».
Della Prisma Volley conosce quasi tutti i suoi nuovi compagni di squadra: «Granvorka,Cernic, Moltò e Rodriguez sono atleti dalla grande esperienza internazionale e sono felice di giocarvi assieme. Conosco bene anche il palleggiatore Coscione. La nostra è una buonissima squadra e sono sicuro che ci toglieremo delle belle soddisfazione». Gli si riferisce delle parole di apprezzamento nei suoi confronti da parte del collega di ruolo Moltò. Il tono della risposta è compiaciuto: «I complimenti mi fanno piacere. Anche io ho grossa stima del capitano della squadra campione d'Europa».
La piccola chiacchierata si conclude con una breve descrizione tecnica non prima di affermare che i suoi idoli pallavolistici sono Giani e Bas Van de Goor: «Sono cresciuto con il mito delle loro gesta. Le mie caratteristiche? Le lascio tracciare agli altri però dicono che sono molto bravo a muro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione