Cerca

Sconfitta a Palermo in Coppa Italia

Cassani ottimista dopo il ko
«Il Bari è sulla strada giusta»

Cassani ottimista dopo il ko«Il Bari è sulla strada giusta»

BARI - Dopo la sconfitta all’ultimo istante del secondo tempo supplementare della sfida di Coppa Italia con il Palermo, il Bari ha ripreso questa mattina la preparazione, prima di godersi tre giorni di riposo. Una breve pausa per ricaricare le batterie in vista dell’inizio del campionato e per riprendersi dalla delusione di ieri sera. Doppia per Mattia Cassani, ex di turno che i supplementari non li ha giocati visto che nel finale è stato espulso. "Il giorno dopo c'è ancora più amarezza - dice Mattia Cassani - è un peccato perdere in questo modo con una conclusione a pochi secondi dalla fine. Forse ai punti avremmo meritato noi perchéle occasione più nitide sono state quelle create dal Bari. Resta la consolazione di aver fatto una prova importante dove tutti si sono sacrificati. Usciamo con la consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta. L'espulsione? Da un po' di minuti avevo i crampi e questo ha condizionato l’azione del doppio giallo. Piuttosto, dispiace per l'interpretazione dell’arbitro ad un minuto dall’inizio della gara che mi è costata un’ammonizione, poteva anche sorvolare così come ha fatto qualche minuto dopo in occasione di un fallo del Palermo. In dieci abbiamo dovuto spendere di più ma i ragazzi hanno tenuto molto bene il campo. Era quasi fatta. Ai rigori poi ce la saremmo giocata. Come detto prima, però, guardiamo avanti con ottimismo". 

Prestazione comunque incoraggiante in vista dell’inizio del campionato. "Dopo la pausa riprenderemo a lavorare continuando il programma. Siamo vicini alla gara con il Cittadella ci sarà da mettere ancora benzina nelle gambe. Al rientro dovremo ripensare a quanto di positivo si è fatto e quanto va perfezionato. Una cosa positiva che ci dovrà contraddistinguere, d’ora in avanti, è l'aver difeso bene e con lucidità tutti quanti, compresi gli attaccanti. Una caratteristica che deve essere nel dna di questa squadra". Ultima battuta sul ritorno a Palermo dove Cassani ha trascorso cinque stagioni. "E' sempre piacevole ed emozionante tornarci. Ho passato anni bellissimi e in quegli anni abbiamo fatto grandi cose. Credo di aver lasciato un buon ricordo come lo ha lasciato la gente in me".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400