Cerca

Beretta: «Grato al Lecce, spero di non deludere»

Il tecnico è stato presentato ai giornalisti dal presidente della società giallorossa Giovanni Semeraro. Quanto al modulo cui si affiderà, l'allenatore (ha firmato un contratto annuale con opzione per un'altra stagione) ha detto: «In genere non mi affeziono a schemi fissi»
Beretta: «Grato al Lecce, spero di non deludere»
Mario BerettaLECCE - Si dice grato al Lecce per il nuovo incarico e spera di non deludere: sono le prime considerazioni del nuovo allenatore del Lecce, Mario Beretta, presentato ai giornalisti nei locali dello stadio di Via del Mare, dal presidente della società giallorossa, Giovanni Semeraro. «Sono grato al Lecce per avermi dato questa opportunità - ha detto Beretta - perché allenare questa squadra è davvero gratificante: essa ha alle spalle una società che ha progetti stimolanti e che io spero di concorrere a realizzare. Ringrazio naturalmente il mio predecessore Papadopulo per il lavoro svolto e spero di non deludere le aspettative».

GARAVAGLIA ALLENATORE IN SECONDA - Quanto al modulo cui si affiderà, Beretta ha detto: «In genere non mi affeziono a moduli fissi: ho attuato a volte il 4-4-2, altre il 4-3-1-2. Valuterò anche in base alle caratteristiche dei giocatori a disposizione». Allenatore in seconda sarà Carlo Garavaglia; preparatore atletico Paolo Lazzarin, collaboratore tecnico Massimiliano Canzi, preparatore dei portieri Franco Paleari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400