Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 11:21

Svizzera-Repubblica Ceca, fischia l'arbitro Rosetti

A Basilea (sabato, ore 18) inizia l'Europeo con la prima gara del gruppo A. Portogallo-Turchia alle 20,45. Lunedì Italia-Olanda
• Le gare in un clic • Le classifiche dei gironi
• Le squadre • I giocatori • Gli arbitri
Svizzera-Repubblica Ceca, fischia l'arbitro Rosetti
Lo stadio di Basilea poco prima della gara inauguraleBASILEA - Ventidue millimetri di erba. Questa è l'altezza che, con precisione tutta svizzera, l'Uefa ha fissato per il prato verde di ogni stadio di Euro 2008. Probabilmente la stessa misura si può riscontrare nelle aiuole, tra i binari del tram, e nei tanti angoli di Basilea dove cresce erba curatissima. Di sicuro il clima in stile londinese di questi giorni, in Svizzera come in Austria, non crea problemi di siccità ma può rendere scivolosi i terreni di gioco e compromettere quindi almeno in parte lo spettacolo calcistico.
Il grigio dell'ambiente non condiziona però le manifestazioni di contorno e non sembra raffreddare l'entusiasmo dei tifosi delle varie nazionalità che si preparano a seguire la grande festa del calcio europeo. La Fan-zone, area del centro città dedicata agli appassionati, a Basilea è stata presa d'assalto da appassionati che non hanno lesinato con la fantasia per l'abbigliamento ed il mascheramento-tipo del tifoso ultrà.
Comunque, pioggia o non pioggia, l'Uefa può già festeggiare il grande successo dei biglietti venduti (oltre un milione) per le 31 partite del torneo, e delle entrate garantite dalle televisioni che consentiranno in tutto il mondo di raggiungere oltre 8 miliardi di spettatori. Cifre rilevanti possono vantare gli organizzatori anche per il numero dei volontari (17644) di 150 Paesi, un piccolo esercito che coinvolge dai bambini delle elementari (682) agli anziani (il più vecchio ha 78 anni).
Un notevole impatto estetico è garantito dallo stadio di Basilea, il Sankt Jakob, impianto con infrastrutture ultramoderne, come i pannelli solari che ricoprono le tribune ,e con curiosi elementi annessi: un centro commerciale di 16.500 metri quadrati che si estende su tre piani sotto il terreno di gioco e addirittura una casa di riposo per anziani. Per le partite in notturna l'effetto spettacolare è ancora maggiore grazie anche alle bandiere multicolori che qui come in tutti gli stadi di Euro 2008 sono decisamente abbondanti: oltre 5 chilometri di tessuto sono stati dedicati a questo particolare contorno.
Attorno allo stadio già sei ore prima del fischio d'inizio di Svizzera-Repubblica Ceca traffico bloccato in un zona assai ampia, cancellato pure il percorso del tram che solitamente ferma proprio davanti alla tribuna centrale. E controlli ripetuti con metal-detector per tutti gli addetti ai lavori. Le misure di sicurezza, dicono gli organizzatori, sono imponenti, ma certamente non spettacolari. Attorno allo stadio solo qualche divisa, molta fermezza ma anche tanto colore. Immancabili, anche a Basilea ed in contrasto con il rigore svizzero, i bagarini, che riescono a fare affari con i tifosi che hanno scelto di affidarsi al caso.

• Tutto sull'Italia: esordio lunedì 9 contro l'Olanda
• Le gare in un clic
• L'elenco delle partite
• Le classifiche dei gironi
• Le squadre
• I giocatori
• Gli arbitri
• Le città di Svizzera e Austria

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione