Cerca

Stoner in pole nel GP di Catalogna di motociclismo

Nel settimo appuntamento del Mondiale (gara domenica alle 14), l'australiano (Ducati) mette tutti in riga nella classe MotoGP, a cominciare da Pedrosa (Honda) e Hayden (Ducati). Il leader della classifica Rossi (Yamaha) partirà in nona posizione • Il calendario
Stoner in pole nel GP di Catalogna di motociclismo
Stoner (Ducati)MONTMELO' (SPAGNA) - Casey Stoner riporta in pole position la Ducati dopo quella della passata stagione a Misano. Il Campione del Mondo regala, quindi, la seconda partenza al palo di fila alle Bridgestone dopo quella di Rossi al Mugello. L'australiano vola sull'1'41186 ottenendo il nuovo record del Circuito di Catalunya. Un risultato che serve a ridare morale alla «rossa» ed al suo campione e che potrebbe aggiungere sale ed anche pepe ad una stagione che ha perso - almeno per la lotta al titolo - uno dei suoi brillanti protagonisti, Jorge Lorenzo. Il due volte campione del mondo della 250 cc., ha forse sottovalutato un pò la categoria e dopo i risultati esaltanti in sella alla MotoGP ha pensato che fosse tutto facile, troppo facile. Ma la 800 cc. non è facile come la quarto di litro al quale era abituato il mallorchino e, dopo il brutto incidente a Shanghai, forse, sarebbe stato più opportuno attendere un pò prima di rimettersi in sella. Ora, quindi, magari i vertici di Yamaha lo terrano a freno dopo l'ennesima caduta sulla pista di casa. Per l'attacco alla classe regina se ne riparlerà la prossima stagione.
Intanto, il leader del mondiale, Valentino Rossi, alle prese con un assetto non ottimale e nuovi problemi di gomme, domenica, prenderà il via dalla terza fila con il nono tempo e dovrà affrontare una corsa tutta in salita con i suoi più diretti rivali, Dani Pedrosa e Casey Stoner, invece, in prima fila, rispettivamente con il secondo miglior tempo e la pole. Si rivede nella fila davanti anche Nicky Hayden. Il campione del mondo 2006 è stato molto veloce ed è a due decimi e mezzo dal ducatista e uno e mezzo dall'altro pilota Repsol Hrc. Da segnalare l'ottima prestazione di Randy De Puniet. Il francesino con la Honda clienti del team di Lucio Cecchinello è quarto ed avrà al suo fianco, in seconda fila, le due Yamaha Tch3 di Colin Edwards e James Toseland.
Sul fronte italiano, con Rossi nono, il più avanti in griglia è Andrea Dovizioso, sempre in terza come il campione del Team Fiat Yamaha, con la Honda del team Jir Scot. Decimo è il sanmarinese Alex De Angelis(San Carlo Gresini Honda) davanti al compagno di team Shinya Nakano e a Loris Capirossi con la Rizla Suzuki. Ancora un pomeriggio di qualifiche da dimenticare per Marco Melandri, penultimo con la seconda Ducati ufficiale, caduto nei minuti finali.
Nelle altre due classi, tris spagnolo in 250 cc., con le tre Aprilia di Alvaro Bautista, Alex Debon ed Hector Barbera, davanti a tutti. A chiudere la prima fila la Gilera di Marco Simoncelli (1'46295). Quinto tempo e seconda fila per la Aprilia di Mattia Pasini (1'46363). Terza e nono tempo per la KTM del leader del mondiale, Mika Kallio. In 125, invece, l 17enne spagnolo Pol Espargaro conferma la pole del venerdì. Il pilota della Derby ha preceduto il francese Mike Di Meglio ed il connazionale Nicolas Terol. Brutta caduta anche oggi. Il britannico Bradley Smith (Aprilia Polaris World) è stato disarcionato dalla sua moto a 5' dalla fine delle qualifiche. Rimasto attaccato alle manette le ha lasciate forse un pò troppo tardi e la moto, rimbalzando sulle barriere di protezione gli è finita addosso. Soccorso, ha lasciato la pista in barella ed è ora sotto osservazione.

Valentino Rossi non può essere soddisfatto di come si sono concluse le prove cronometrate della MotoGp, che lo vedono piuttosto indietro al via del gp della Catalogna. «Ho avuto un pò di problemi - ammette ai microfoni di Italia 1 - sono state prove difficili, pensavamo di essere più a posto per la gara. Invece ho sofferto molto, soprattutto con le gomme da qualifica. Ma non è che con quelle da gara sia andata molto meglio. La corsa è lunga, sinceramente non so cosa aspettarmi».
In vista di domani, «ci sono tanti piccoli problemi da risolvere. Non sono riuscito a guidare bene, non sono abbastanza rapido negli inserimenti in curva». Tentando di trovare la soluzione migliore si è finito per fare «un pò di confusione con le gomme - ha spiegato Rossi -. Il passo non è male, ma se la situazione resta questa sarà difficile fare 25 giri».

Griglia di partenza del gp di Catalogna di motociclismo, settima prova del Mondiale, in programma domani sul circuito del Montmelò

- MotoGp

1. Casey Stoner (Aus/Ducati) 1'41"186
2. Dani Pedrosa (Spa/Honda) a 0.083
3. Nicky Hayden (Usa/Honda) 0.251
4. Randy De Puniet (Fra/Honda) 0.385
5. Colin Edwards (Usa/Yamaha) 0.423
6. James Toseland (Gbr/Yamaha) 0.634
7. Andrea Dovizioso (Ita/Honda) 0.867
8. Chris Vermeulen (Usa/Suzuki) 1.179
9. Valentino Rossi (Ita/Yamaha) 1.241
10. Alex De Angelis (Rsm/Honda) 1.394

- 250 cc

1. Alvaro Bautista (Spa/Aprilia) 1'45"636
2. Alex Debon (Spa/Aprilia) a 0.131
3. Hector Barbera (Spa/Aprilia) 0.426
4. Marco Simoncelli (Ita/Gilera) 0.659
5. Mattia Pasini (Ita/Aprilia) 0.727
6. Hector Faubel (Spa/Aprilia) 0.958
7. Yuki Takahashi (Gia/Honda) 1.032
8. Hiroshi Aoyama (Gia/Ktm) 1.220
9. Mika Kallio (Fin/Ktm) 1.316
10. Julito Simon (Spa/Ktm) 1.485

- 125 cc

1. Pol Espargaro (Spa/Derbi) 1'50"557
2. Mike Di Meglio (Fra/Derbi) a 0.139
3. Nicolas Terol (Spa/Aprilia) 0.183
4. Scott Redding (Gbr/Aprilia) 0.544
5. Simone Corsi (Ita/Aprilia) 0.808
6. Sergio Gadea (Spa/Aprilia) 0.842
7. Gabor Talmacsi (Ung/Aprilia) 0.879
8. Andrea Iannone (Ita/Aprilia) 0.943

• Il sito ufficiale della MotoGp

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400