Cerca

Il Lecce si giocherà la promozione ai playoff

Nell'ultima giornata della serie B di calcio, i salentini battono il Vicenza 1-0 (gol di Angelo), ma non basta per andare in A direttamente
• I risultati: il Bologna sale dopo tre anni
• La classifica: mercoledì Pisa-Lecce (alle 19)
Il Lecce si giocherà la promozione ai playoff
Il Lecce va verso i playoffLECCE-VICENZA 1-0 (1-0 già nel primo tempo)

Lecce (3-5-2): Benussi, Polenghi, Diamoutene, Esposito, Angelo (1' st Ardito), Budyanskiy, Vives (17' st Zanchetta), Munari, Giuliatto, Corvia, Abbruscato (19' st Konan). (1 Rosati, 4 Cottafava, 15 Mihoubi, 24 Raschle). All.: Papadopulo.
Vicenza (4-3-2-1): Fortin, Cudini, Terranova, Andreoli, Brivio, Morosini, Passaglia (31' st Gorobsov), Minesso (17' st Schwoch), Capone (8' st Perrulli), Masiello, Zampagna. (1 Pozzer, 3 Scardina, 16 Helguera, 55 Minieri). All.: Gregucci.
Arbitro: Brighi di Cesena.
Reti: nel pt 18' Angelo.
Angoli: 11-2 per il Lecce.
Recupero: 0 e 2'.
Spettatori: 11.000.

LECCE - Doveva essere la domenica della festa per il Lecce. È diventata invece la partita della speranza per i playoff che inizieranno mercoledì a Pisa. Alla squadra pugliese non sono bastati 82 punti ed undici vittorie in trasferta per cogliere la promozione diretta in serie A perché il Bologna lo ha preceduto di un punto.
Così anche l'ultima partita contro il Vicenza si è consumata con l'occhio e la mente dei giallorossi sul campo per mettere al sicuro i tre punti, e l'orecchio rivolto a Bologna. È stata una partita senza storia: il Lecce l'ha giocata senza affanni, specie dopo avere ottenuto il vantaggio con Angelo al 18'; il Vicenza l'ha affrontata deciso a svolgere il suo compitino con professionale impegno e nella ripresa si è reso anche pericoloso.
Partita comunque corretta tanto che Brighi non ha dovuto tirar fuori alcun cartellino giallo. Comunque la suspense è finita presto perché il Lecce ha segnato poco dopo il Bologna e la lotta a distanza è proseguita con lo stesso distacco tra emiliani e pugliesi.
Papadopulo, pensando all'ipotesi playoff, aveva fatto riposare alcuni giocatori di peso: in tribuna Tiribocchi e Ariatti; in panchina Ardito, Cottafava e Zanchetta. La partita quindi è stata sbloccata da Angelo al 18': cross da sinistra di Vives, palla che attraversa tutto lo specchio della porta senza incontrare ostacoli e il brasiliano l'ha scaraventata in rete.
Il Lecce avrebbe potuto rendere più pingue il suo bottino se, a turno, Corvia e Abbruscato non avessero mancato clamorose palle gol. Il Vicenza ha ribattuto senza troppa veemenza ma nella ripresa ha colpito l'esterno del palo con Perrulli e a 1' dal termine è stato Benussi a bloccare una insidiosa girata volante di Schwoch. Il bomber vicentino ha chiuso oggi la carriera senza potere esultare per il gol n.200.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400