Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 15:19

Bari è laboratorio d'eccellenza per lo sport

La crescita del settore presentata attraverso Podium, il nuovo giornale Coni, assieme alla Giornata Nazionale dello Sport (domenica appuntamenti nel capoluogo e in provincia con 15mila partecipanti
• Il sito ufficiale del Coni Puglia
Bari è laboratorio d'eccellenza per lo sport
La prima pagina del nuovo giornale del ConiBARI - Bari laboratorio d'eccellenza per lo sport. Grazie alla sinergia tra Coni e Amministrazione comunale, negli ultimi anni il capoluogo ha inanellato una crescita esponenziale di iniziative sportive, di recupero e messa a pieno regime di una rete di impianti pubblici anche di periferia, di partnership strategiche per la promozione dello sport, per l'accesso a impianti e nuove discipline per i ragazzi e per le fasce sociali deboli e disagiate.
È il quadro tracciato da Coni territoriale e amministrazione comunale stamattina in conferenza stampa, alla vigilia della V Giornata Nazionale dello Sport in programma domenica primo giugno. Per quest'ultima si prevedono tra Bari e provincia il coinvolgimento di 15mila partecipanti, per la metà nel capoluogo, che offrirà la grande Festa finale del progetto promosso dall'Amministrazione comunale in collaborazione con Coni e Barilla "1…2…3 Via!", per tutta la mattina allo Stadio della Vittoria; quest'ultimo, nel pomeriggio, ospiterà poi le feste Giocosport e degli intercentri Cas. La mattinata barese prevede anche master di nuoto in piscina comunale, esibizioni di Judo al Palamartino e di mountainbike al campo cross del quartiere Poggiofranco. Altre iniziative in varie discipline sono poi in programma ad Acquaviva, Altamura, Barletta Capurso, Conversano, Giovinazzo, Grumo, Turi, Bitonto, Mola, Bisceglie, Adelfia, Trani, Terlizzi e Polignano (elenco dettagliato su www.conipuglia.it).
Ma l'incontro, a cui sono intervenuti il sindaco Michele Emiliano, il presidente del Coni Bari Nino Lionetti, l'assessore comunale allo Sport Elio Sannicandro e il suo omologo all'Attuazione del programma Giovanni Giannini, ha fornito l'occasione per una panoramica della situazione sportiva del capoluogo, anche attraverso un nuovo strumento fresco di stampa: Podium, un numero speciale del Coni Bari, realizzato con HomepageGroup e presentato dal suo consigliere delegato Gianfranco Moscatelli.
In 32 pagine a colori, il giornale offre uno spaccato del settore: i dati del fenomeno, le grandi e piccole strutture sportive, i progetti di marketing etico col mondo della grande impresa e della finanza per potenziare lo sport nelle scuole del territorio (rivitalizzando anche il patrimonio di palestre scolastiche), il ruolo strategico della Scuola Regionale dello Sport, i grandi eventi ospitati in questi anni, gli obiettivi ancora da raggiungere - come il Palaflorio, in via di recupero - e tanto altro. Dando voce, sui vari aspetti, ai diretti protagonisti. Podium è tirato in 20mila copie, destinate a essere diffuse negli impianti sportivi pubblici, nelle circoscrizioni comunali, nelle sedi delle grandi società sportive, diffuse in occasione dei grandi eventi - a cominciare dalla Festa del primo giugno.
Tanti i progetti, è stato sottolineato, che hanno negli ultimi anni rivitalizzato Bari in campo sportivo: una grande attenzione alle periferie, alle fasce deboli, ai diversamente abili, ai bambini. Tra i primi interventi, infatti, quelli destinati a rimettere in funzione le palestre dei quartieri di Enziteto, San Paolo, Carrassi e Libertà. Con efficaci opere di ristrutturazione e l'affidamento gestionale alla Bari Multiservizi, le palestre sono oggi luoghi ad alta frequentazione e di piena fruibilità.
Impianti chiusi e inaccessibili da lungo tempo, come il Campo Scuola Bellavista, sono tornati a vivere e a ospitare scolaresche, dilettanti e sportivi agonistici, in uno scenario che affianca il verde, lo sport, il mare e l'aria aperta. E sempre nell'ottica di recupero e rivitalizzazione, lo stesso Stadio della Vittoria è stato ampiamente rivisitato ed è oggi un luogo che ospita numerose Federazioni sportive, due palestre, gli uffici del Coni e - ampliati - la Scuola Regionale dello Sport e il Centro di Medicina sportiva - Fmsi.
Le Piscine comunali sono state affidate in gestione esterna a condizione vantaggiose per l'Amministrazione, e costituiscono oggi un luogo ricco di servizi socio-sportivi ed agonistici. Sotto il profilo dell'impiantistica e del suo utilizzo, è stato sottolineato, le periferie vivono una inedita stagione ricca di eventi e di opportunità, puntando a inserire i giovani in circuiti virtuosi che iniziano nelle scuole e continuano nel tempo libero. Sono solo alcuni esempi. A cui si aggiungono i numerosi eventi e tornei ospitati, le convenzioni e i nuovi progetti all'orizzonte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione