Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 16:55

Rossi in pole position nel GP d'Italia

Nella sesta prova del Motomondiale 2008, Valentino, leader della classifica della classe MotoGp, partirà davanti a tutti per la cinquantesima volta in carriera. Subito la Yamaha dell'italiano c'è la Honda di Pedrosa. Gara in diretta su Italia 1 alle ore 14
Rossi in pole position nel GP d'Italia
Valentino RossiROMA - Valentino Rossi su Yamaha ha conquistato la cinquantesima pole position della sua carriera, la prima stagionale, oggi nelle qualifiche del Gran Premio d'Italia classe MotoGp, sesta prova del Motomondiale. Sul circuito toscano del Mugello, il centauro marchigiano, sette volte campione del mondo, ha staccato la pole numero 40 nella classe regina (500cc e MotoGp) con il tempo di 1'48130.
Rossi, che nel Gran Premio di Francia di due settimane fa aveva ottenuto la novantesima vittoria in carriera, domani aprirà lo schieramento di partenza scattando dalla prima fila davanti allo spagnolo Daniel Pedrosa su Honda (+0167). Terzo Loris Capirossi su Ducati a 183 millesimi dal Dottor.

Per la prima pole della stagione Valentino Rossi ha scelto il Gran Premio d'Italia e la pista del Mugello, dove ha già vinto sei volte. «La gara è domani, ma partire dalla pole è sempre una bella soddisfazione», ha detto il pilota della Yamaha dopo la sessione di qualifiche ufficiali. «Era tanto che non la facevo ed è stato importante falla proprio qui al Mugello con le Bridgestone».
Prima delle qualifiche Rossi non sperava di fare la pole. «È stata dura perché ieri ha sempre piovuto e questa mattina abbiamo avuto dei problemi», ha ammesso. «Ero un pò preoccupato, ma mi sono potuto concentrare al massimo grazie alla squadra che con due o tre modifiche alla moto mi ha permesso di guidare meglio. Sono stato molto veloce anche con le gomme da gara. Poi domani dipenderà anche dalla temperatura e dalla conseguente scelta di pneumatici, ma il setting non è male ed abbiamo le potenzialità per fare bene».
Il Dottore infine ha indicato in Capirossi il rivale più pericoloso per domani: «Spero possa darmi una mano, ma so che non sarà così, perché vorrà vincere e qui è molto veloce».

Lo spagnolo Hector Barbera, in sella all'Aprilia del Team Toth partirà in pole nella classe 250 cc., fermando il cronometro sul nuovo record della pista fiorentina con 1'52675. Alle sue spalle il connazionale Alvaro Bautista (Bancaja Aspar Aprilia) con 1'53447. In prima fila anche la Gilera di Marco Simoncelli (1'53611) e la KTM del finlandese Mika Kallio (1'53635). In seconda fila l'Aprilia del ceko Lukas Pesek, la Gilera del sanmarinese Manuel Poggiali e le Aprilia dello spagnolo Alex Debon e dello svizzero Thomas Luthi.

Sarà Raffaele De Rosa a partire davanti nella classe 125 in 1'58"302. Il partenopeo della Ktm, alla sua prima pole in carriera, ha preceduto l'ungherese Gabor Talmacsi (Aprilia, in 1'58"467), il francese Mike Di Meglio (Derbi, in 1'58"490) e lo spagnolo Pol Espargaro (Derbi, in 1'58"572). Ottavo assoluto s'è piazzato il romano Simone Corsi (Aprilia), dodicesimo l'abruzzese Andrea Iannone (Aprilia).

Questa la griglia di partenza della classe MotoGP del Gran Premio d'Italia, sesto appuntamento del Motomondiale, dopo la sessione di qualifiche ufficiali

1. Valentino Rossi (Ita) Yamaha (b), in 1'48130;
2. Daniel Pedrosa (Spa) Honda (m), a 0167;
3. Loris Capirossi (Ita) Suzuki (b), a 0183;
4. Casey Stoner (Aus) Ducati (b), a 0245;
5. Colin Edwards (Usa) Yamaha (m), a 0253;
6. Nicky Hayden (Usa) Honda (m), a 0536;
7. Jorge Lorenzo (Spa) Yamaha (m), a 0775;
8. James Toseland (Gbr) Yamaha (m), a 0895;
9. Shinya Nakano (Jpn) Honda (b), a 0965;
10. Alex De Angelis (Rsm) Honda (b), a 1015;
11. Chris Vermeulen (Aus) Suzuki (b), a 1090;
12. Randy De Puniet (Fra) Honda (m), a 1116;
13. Andrea Dovizioso (Ita) Honda (m), a 1435;
14. John Hopkins (Usa) Kawasaki (b), a 1471;
15. Tadayuki Okada (Jpn) Honda (m), a 1699
16. Toni Elias (Spa) Ducati (b), a 1721;
17. Sylvain Guintoli (Fra) Ducati (b), a 2145;
18. Marco Melandri (Ita) Ducati (b), a 2335;
19. Anthony West (Aus) Kawasaki (b), a 2759.

Questa la griglia di partenza del Gran Premio d'Italia, classe 250 cc

1. Hector Barbera (Spa) Aprilia, in 1'52675;
2. Alvaro Bautista (Spa) Aprilia, a 0772;
3. Marco Simoncelli (Ita) Gilera, a 0936;
4. Mika Kallio (Fin) KTM, a 0960;
5. Lukas Pesek (Cze) Aprilia, a 1253;
6. Manuel Poggiali (Rsm) Aprilia, a 1469;
7. Alex Debon (Spa) Aprilia, a 1596;
8. Thomas Luthi (Svi) Aprilia, a 1701;
9. Mattia Pasini (Ita) Aprilia, a 1814;
10. Hiroshi Aoyama (Jpn) KTM, a 1841;
11. Yuki Takahashi (Jpn) Honda, a 1871;
12. Hector Faubel (Spa) Aprilia, a 1903;
13. Julian Simon (Spa) KTM, a 1951;
14. Alex Espargaro (Spa) Aprilia, a 2037;
15. Fabrizio Lai (Ita) Gilera, a 2060;
16. Karel Abraham (Cze) Aprilia, a 2163.

Questa la griglia di partenza del Gran Premio d'Italia, classe 125 cc

1) Raffaele De Rosa (ITA) Ktm 1'58302
2) Gabor Talmacsi (HUN) Aprilia 1'58467
3) Mike Di Meglio (FRA) Derbi 1'58490
4) Pol Espargaro (ESP) Derbi 1'58572
5) Sergio Gadea (ESP) Aprilia 1'58631
6) Sandro Cortese (GER) Aprilia 1'58658
7) Bradley Smith (GBR) Aprilia 1'58816
8) Simone Corsi (ITA) Aprilia 1'58895
9) Nicolas Terol (ESP) Aprilia 1'59065
10) Tomoyoshi Koyama (JPN) Ktm 1'59328
11) Stefan Bradl (GER) Aprilia 1'59351
12) Andrea Iannone (ITA) Aprilia 1'59382

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione