Cerca

Bettini beffato da Voigt al Giro d'Italia

Il tedesco ha vinto in solitario la diciottesima tappa, la Mendrisio-Varese di 147 km. In un finale disputato sul percorso che il prossimo settembre ospiterà i Mondiali di ciclismo su strada ha guadagnato il vantaggio necessario per completare da solo il finale. Contador in rosa
Bettini beffato da Voigt al Giro d'Italia
VARESE - Con uno scatto a 45 km dal traguardo Jens Voigt (CSC) ha beffato i compagni della lunga fuga e vinto in solitario la diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Mendrisio-Varese di 147 km. In un finale disputato sul percorso che il prossimo settembre ospiterà i Mondiali di ciclismo su strada, Voigt ha attaccato ad un km dal primo passaggio e guadagnato poi il vantaggio necessario per completare da solo il finale della tappa, sfruttando anche il mancato accordo tra i suoi inseguitori. Tra questi, beffa particolare per il campione del mondo Paolo Bettini (Quick Step), che proprio qui a Varese alla fine dell'estate cercherà il tris iridato.
Il campione del mondo si è arreso a poco più di 15 km dal traguardo, staccato anche da Rinaldo Nocentini (AG2R), Gabriele Bosisio (LPR) e Giovanni Visconti (Quick Step), partiti alla caccia di Voigt. Il tedesco ha quindi chiuso da solo con 1'07 di vantaggio su Visconti, secondo, che nella mini-volata ha preceduto Nocentini e Bosisio. Bettini è giunto con il suo gruppetto battuto in un altro sprint da Daniele Bennati (Liquigas).
Lo spagnolo Alberto Contador, dell'Astana, ha conservato la maglia rosa di leader della classifica generale. Contador, che è giunto al traguardo con un ritardo di quasi sette minuti da Voigt, aveva conquistato il primato nella classifica generale della corsa domenica scorsa, al termine del tappone dolomitico.

Ordine d'arrivo della 18ªa tappa del Giro ciclistico d'Italia, Mendrisio (Svizzera)-Varese, di 147 km.

1. Jens Voigt (Ger) in 3h22'46 (20 di abbuono) alla media oraria di km. 42,314
2. Giovanni Visconti (Ita) a 1'07 (12 di abbuono)
3. Rinaldo Nocentini (Ita) s.t. (8 di abbuono)
4. Gabriele Bosisio (Ita) s.t.
5. Daniele Bennati (Ita) a 2'04
6. Paolo Bettini (Ita) s.t.
7. Felix Rafael Cardenas (Col) s.t.
8. Alan Perez Lezaun (Spa) s.t.
9. Mauricio A. Ardila Cano (Col) s.t.
10. Joaquin Oliver Rodriguez (Spa) a 2'06
11. Simon Spilak (Slo) a 3'41
12. Nikolai Trussov (Rus) a 5'19
13. Lilian Jegou (Fra) a 7'51
14. Alberto Contador (Spa) s.t.
15. Laurent Mangel (Fra) s.t.
16. Danilo Di Luca (Ita) s.t.
17. Riccardo Riccò (Ita) s.t.
18. Juergen Van den Broeck (Bel) s.t.
19. Emanuele Sella (Ita) s.t.
20. Nicki Soerensen (Dan) s.t.

Classifica generale

1. Alberto Contador (Spa) in 75h45'17 (km percorsi media 2.908,9 alla media di 38,398 km/h)
2. Riccardo Riccò (Ita) a 0'41
3. Gilberto Simoni (Ita) a 1'21
4. Marzio Bruseghin (Ita) a 2'00
5. Franco Pellizotti (Ita) a 2'05
6. Danilo Di Luca (Ita) a 2'18
7. Denis Menchov (Rus) a 2'47
8. Emanuele Sella (Ita) a 4'25
9. Juergen Van den Broeck (Bel) a 4'26
10. Domenico Pozzovivo (Ita) a 5'25
11. Felix Rafael Cardenas (Col) a 5'37
12. Vincenzo Nibali (Ita) a 7'02
13. Gabriele Bosisio (Ita) a 8'14
14. Tadej Valjavec (Slo) a 8'44
15. Andreas Kloden (Ger) s.t.
16. Gustav Erik Larsson (Sve) a 10'49
17. Fortunato Baliani (Ita) a 11'25
18. Paolo Bettini (Ita) a 14'05
19. Paolo Savoldelli (Ita) a 14'28
20. Sylvester Szmyd (Pol) a 15'18.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400