Cerca

In gol Iemmello (2), Moscardelli, Sarno e Lepore

Il Foggia sbanca Lecce
con una partenza sprint

Foggia ipoteca la Coppa Italia 4-1 al Cittadella nella gara d'andata

Foto Maizzi

LECCE-FOGGIA 2-3 (1-3 dopo il primo tempo)

LECCE (4-3-3): Perucchini 5.5; Alcibiade 4.5 (15'st Surraco 5), Cosenza 4.5, Abruzzese 4.5, Legittimo 5; Lepore 5.5, Papini 4.5, Salvi 4.5; Liviero sv (21'pt Caturano 5), Moscardelli 4.5, Doumbia 5.5 (39'st Sowe sv). In panchina: Beduschi, Camisa, De Feudis, Benassi, Carrozza, Vecsei, Curiale, Bleve, Lo Scicco. Allenatore: Braglia 4.5.

FOGGIA (4-3-3): Narciso 6; Gerbo 6.5, Loiacono 6.5, Coletti 6.5, Di Chiara 6.5; Agnelli 6.5, Vacca 6.5 (34'st Quinto 6), Riverola 6.5 (29'st Sainz-Maza 6); Sarno 7, Iemmello 7.5, Chiricò 6 (10' st De Giosa 6). In panchina: Micale, Lodesani, Lauriola, De Gennaro, Floriano, Lanzetta, Arcidiacono. Allenatore: De Zerbi 6.5.

ARBITRO: Piccinini di Forlì 6.5.

RETI: 3' e 7'pt Iemmello, 37'pt Moscardelli, 41'pt Sarno, 26'st Lepore (rig).

NOTE: pomeriggio di sole, terreno in buone condizioni, spettatori 14.459 per un incasso totale di 189.220 euro. Ammoniti Riverola, Gerbo, Narciso, Loiacono, Legittimo, Doumbia e Lepore. Angoli 9-3 per il Foggia. Recupero: 1'; 4'.

LECCE - Un tempo per parte, ma alla fine è il Foggia ad avere la meglio andando a vincere sul campo del Lecce e ipotecando così la finale play-off di Lega Pro.

Al Via del Mare, la squadra di De Zerbi si è prima portata avanti per 0-2 grazie alla doppietta di Iemmello al 3' e al 7' e poi addirittura sull'1-3 con Sarno al 41' dopo il momentaneo 2-1 siglato Moscardelli al 37' per i salentini. Al 43' palo dello stesso Moscardelli.

Nella ripresa un rigore di Lepore al 71' per atterramento di Doumbia ha permesso alla squadra di Braglia di segnare il 2-3 finale, anche se in extremis Sowe ha avuto sui piedi la palla del pari.

Il ritorno a campi invertiti tra sette giorni. I giallorossi dovranno vincere con due gol di scarto per andare in finale. In caso di parità di punti e reti nel doppio confronto (0-1, 1-2 eccetera a favore del Lecce nel ritorno) si disputeranno i supplementari ed eventualmente si calceranno i tiri di rigore.

Intanto, Il Pisa di Gattuso ha battuto il Pordenone 3-0 (2-0) nella prima semifinale di andata. Grande protagonista della giornata, l’uruguaiano Varela che ha realizzato una tripletta. Un micidiale uno due nel primo tempo, al 12' e al 13' e il tris all’11' della ripresa. Il Pordenone, penalizzato da assenze pesanti, non ha sfruttato alcune opportunità per cercare di limitare il passivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400