Cerca

Playoff di serie B

Defendi: «Col Novara mercoledì
comincia la nostra Champions»

Defendi: «Col Novara mercoledì comincia la nostra Champions»

BARI - Chiuso il campionato regolare al quinto posto a quota 68 punti grazie a 19 gare vinte, 11 pareggi e 12 sconfitte, l'attenzione del Bari ora passa ai playoff promozione. E se il Bari di quest’anno ha raggiunto un ottimo risultato in termini di punteggio facendo peggio solo rispetto a quello di Conte negli ultimi 15 anni, poco importa. Ora c'è da vedersela con la lotteria dei playoff così come sottolinea anche il capitano Marino Defendi. "Inutile pensare al passato alle partite giocate. C'è solo da concentrarsi sui playoff, sull'importantissima partita di mercoledì sera contro il Novara. Inizia la nostra Champions". Al San Nicola arriva il Novara galvanizzato dall’entrata a fil di cotone nella griglia finale per giocarsi la promozione. "Partita secca da dentro o fuori - continua - che va affrontata senza pressioni, liberi mentalmente e consapevoli che possiamo e vogliamo andare avanti per realizzare il nostro sogno. D’ora in poi non abbiamo esami di riparazione dobbiamo scendere in campo sempre con la massima determinazione e con le motivazioni giuste, senza strafare ma convinti di poter far male a tutti". Parole convinte e dirette quelle di Marino Defendi che di playoff ne sa qualcosa. "Ho ancora la semifinale di Latina nella testa per come l’abbiamo raggiunta e per come purtroppo è finita. Quella come altre ti portano a capire che serve raggiungere certi appuntamenti con la giusta tensione, ne troppa ne troppo poca, perchè potrebbe diventare un avversario. Ripeto siamo coscienti di essere un’ottima squadra altrimenti non staremmo a parlare di playoff".

Terzino o centrocampista? Defendi è pronto a rivestire il ruolo che il tecnico riterrà opportuno. "Il mister deciderà sul mio impiego in base alla necessità. Non importa il ruolo quanto esserci per dare una mano". Dopo 42 gare c'è qualcuno che pensa ad un Bari ormai senza benzina, con giocatori scarichi. "Ditemi che state scherzando - sottolinea - ognuno di noi ha aspettato questo momento dall’inizio dell’anno e anche chi ha giocato di più ritrova le energie. Il Bari ha sempre lottato per novanta minuti ogni gara purtroppo però si ricordano sempre le sconfitte. A quanti pensano ad un Bari scarico dico di venire a vederci allo stadio con i propri occhi". Tutto è quasi pronto allora: il San Nicola a ospitare l’ennesima serata di 'galà con un pubblico che ha già da tempo raggiunto la massima serie per calore e media spettatori (tra i primi dieci in Italia) e il Bari deciso a farlo tornare il fortino delle proprie conquiste. "Conosciamo la potenza del nostro tifo - conclude - nelle ultime giornate gli abbiamo dato qualche dispiacere spinti dal voler a tutti i costi raggiungere la vittoria. Errori che non vanno più commessi. Azzeriamo tutto e ripartiamo insieme per conquistare il sogno nostro, della società e di un’intera città".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400