Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 18:38

Calcio / Serie B - Bari, la rimonta vale un punto

Ii biancorossi (rete di Bruno per il Modena) rimettono ancora una volta in sesto la partita nella ripresa (Gazzi segna un gran gol). Ma stavolta il sorpasso resta soltanto nelle intenzioni. Rubati due borsoni nel pullman degli emiliani. Prossimo turno, Ascoli-Bari
Calcio / Serie B - Bari, la rimonta vale un punto
Il gol di Gazzi in Bari-ModenaBARI-MODENA 1-1 (0-1 nel primo tempo)

Bari (4-4-2): Gillet, Galasso, Stellini (33' st Esposito), Masiello, Marchese, Lanzafame, Jadid (11' st Carozza), Gazzi, Bonanni, Ganci (25' st Desideri), Santoruvo. (23 Spadavecchia,15 Allegrini, 8 Rajcic, 25 Ladino). All. Conte
Modena (4-4-1-1): Frezzolini, Antonazzo, Ungari, Frey, Tamburini, Fantini (20' st Koffi), Pani (16' st Bastrini), Gatti, Gilioli (32' st Nicoletti), Biabany, Bruno. (50 Narciso, 5 Perna, 2 Ricchi, 89 Okaka). All. Zoratto
Arbitro: Herberg di Messina
Reti: nel pt 13' Bruno, nel st 14' Gazzi
Angoli: 7-6 per il Modena
Recupero: 4', 3'
Ammoniti: Lanzafame, Tamburini, Gatti per gioco falloso
Spettatori: 4123 per un incasso di euro 35.442,00.

BARI - Un gol per parte e un tempo per parte: il pareggio finale fra Bari e Modena ben fotografa l'equilibrio in campo tra le due squadre, con gli emiliani apparsi più pimpanti nelle ripartenze, mentre i pugliesi hanno stentato soprattutto nella fase di costruzione della manovra.
Il tecnico Conte, dopo avere rinunciato a Donda, Belmonte (squalificato), Cavalli e Strambelli, ha perso dopo 10' anche il regista Jadid, per un problema muscolare (stiramento al quadricipide destro): al suo posto è entrato un evanescente Carozza e in fase di impostazione il Bari ha stentato.
Il Modena (privo di Pinardi) ha spinto con maggiore intensità, fornendo più di una occasione da rete all'attaccante Bruno, ben sostenuto dal veloce Biabany. La squadra di Conte ha giocato soprattutto sfruttando la propulsione sulle fasce, dove Galasso e Bonanni si sono segnalati per continui inserimenti mentre gli avversari avevano nel cursore esterno Fantini una freccia a tratti imprendibile per il mancino Marchese.
Dopo una fiammata iniziale di Santoruvo (colpo di testa di poco a lato), Bruno ha approfittato di una dormita generale e ha portato in vantaggio gli emiliani. Alla mezz'ora la panchina modenese protestava per un contatto in area tra Fantini e Marchese. La reazione del Bari nella prima frazione? Molto agonismo e pochi pericoli per Frezzolini, impegnato solo nel finale con un tiro a volo di Bonanni.
Nella ripresa i pugliesi spingevano con maggiore raziocinio e Lanzafame si presentava al tiro in due occasioni. Il pareggio, al quarto d'ora, però non nasceva da una azione collettiva, ma da una irrefrenabile accelerazione di Galasso sulla fascia destra: l'ex romanista, una volta accentratosi, serviva Gazzi al limite e il bellunese andava a segno con un missile nell'incrocio dei pali.
La mezzora finale è trascorsa senza grandi emozioni: la monotonia generale è interrotta solo da una bordata dal limite di Koffi e da una girata di Santoruvo (deviata in angolo da Ungari). Troppo poco per legittimare le aspirazioni di vittoria delle due contendenti, che alla fine si accontentano di un punto a testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione