Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 05:56

Parte la stagione della "Vela Latina"

L'ottava edizione del Circuito Mediterraneo partirà il 1° maggio da Lerici (Liguria). Toccherà la Costa Azzurra, Sorrento e Stintino, in Sardegna. Alla vigilia delle regate, commemorato Rodolfo Pinnaparpaglia, campione della specialità, scomparso improvvisamente il 28 febbraio
Parte la stagione della "Vela Latina"
È scattato il conto alla rovescia per l'ottava edizione del Circuito Mediterraneo della Vela Latina che partirà il 1° maggio in Italia con una tappa nuova ed intrigante a Lerici, splendido borgo marinaro e turistico nel Golfo di La Spezia, per poi dirigersi in Costa Azzurra, con la classica di Saint-Tropez e rientrare in Italia facendo scalo nel mese di luglio a Sorrento per il Gozzo International Meeting e a fine agosto a Stintino in Sardegna. Vela Latina
Il Circuito è come sempre una rassegna di carattere culturale e storico che mira a consolidare la flotta degli scafi tradizionali del Mediterraneo figli o eredi dell'epoca nella quale la vela ed il remo rappresentavano gli unici mezzi di locomozione nautica.
A partire da quest'anno le regate di ciascuna tappa saranno inserite nel calendario della Federazione Italiana Vela grazie all'egida dell'Univet-Unione Italiana Vela Tradizionale, ente riconosciuto di recente dalla FIV. Proprio grazie all'applicazione del regolamento di stazza UNIVET oltre all'ormai nota ed antichissima velatura triangolare il Circuito sarà aperto a tutti i tipi di vela di tradizione, quali la tarchia, la vela al terzo, la trapezoidale eccetera.
Alcune tappe saranno dedicate a tematiche diverse, come mare e letteratura per Lerici, il gozzo come simbolo dell'artigianato e del saper fare italiano a Sorrento, la tradizione popolare a Stintino.
A Lerici dunque una nuova tappa fra vela e letteratura nel cuore del Golfo chiamato non a caso dei Poeti per la frequentazione di grandi nomi della letteratura soprattutto di lingua inglese che vi soggiornarono attratti dalla sua straordinaria bellezza.
Denominata Evento di poesia e di vele latine nella baia di Lerici la 1ª tappa avrà come scenario due incantevoli borghi di marinai e costruttori navali posti a un tiro di schioppo l'uno dall'altro, Lerici e San Terenzo: qui il Circuito vuole celebrare, con la storia di queste comunità, la figura del poeta inglese Percy Bisshe Shelley che vi abitò nella prima metà dell'800: e proprio sul poeta inglese, e sulla sua tragica fine in mare, al largo della vicina Viareggio, è incentrata la manifestazione Shelley Memorial Day organizzato dall'Associazione Stabilis che abbinerà alle prove in mare delle vele tradizionali un fitto programma costituito da rappresentazioni rievocative sulla goletta di Shelley, parate di sbandieratori, mostre di pittura, modellismo e fotografia, duelli di scherma, concerti e rappresentazioni teatrali dedicate alla letteratura del mare.
Dopo una lunga permanenza nella Liguria di Ponente il Circuito esplora i borghi ed i litorali più belli del Levante riportando in luce anche la storia forse un po' dimenticata ma gloriosa dei borghi come Lerici, piccola capitale della cantieristica nell'epoca d'oro delle navi a vela (dallo scalo che un tempo occupava il posto dell'attuale piazza Garibaldi furono varati numerosi brigantini) e patria di generazioni di marittimi che hanno contribuito a fare la storia della marineria velica italiana.
La manifestazione sarà organizzata da AVeLa con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Lerici e la determinante collaborazione del Circolo della Vela Erix che inaugurerà per l'occasione la sua nuova sede: prove di regata su percorso costiero il 2 e il 3 maggio, Shelley memorial dal 1° al 4, festa di antiche vele all'ormeggio e villaggio, musica e mostre presso la piazza Garibaldi e l'attigua calata Mazzini nel cuore della cittadina ligure.
Attesi una ventina di scafi tipici, a vela latina e non, provenienti dalla Liguria, Toscana, Campania e Sardegna.

Ecco il calendario completo delle tappe:
• Evento di poesia e di vele latine nella baia di Lerici
Lerici dal 01 al 04 maggio
www.velalatinacircuit.it

• Voiles Latines à Saint-Tropez
Saint-Tropez dal 22 al 25 maggio
www.velalatinacircuit.it

• Gozzo International Meeting
Sorrento dal 17 al 20 luglio
www.gozzointernationalmeeting.it
www.velalatinacircuit.it

• 26ª Regata della Vela Latina-Trofeo Presidente della Repubblica (1ª e 2ª prova)
Stintino dal 28 al 31 agosto
www.regatadellavelalatina.it
www.velalatinacircuit.it


• Viene ricordato dal presidente Piero Ajello Rodolfo Pinnaparpaglia, scomparso improvvisamente il 28 febbraio scorso.
«Rodolfo - ha dichiarato Ajello - era uno dei pilastri della Regata della Vela Latina non solo perché fu membro per molti anni del Comitato Organizzatore, contribuendo a redigere il Regolamento di Ammissione che ha consentito di tutelare le vele latine tradizionali, ma anche perché, caso unico, non mancò di partecipare a tutte le venticinque edizioni della classica di Stintino: per questo fu insignito di un premio speciale in occasione del Venticinquennale della manifestazione.
Quanti hanno avuto la fortunadi conoscerlo hanno potuto apprezzare la sua sincera amicizia e le sue grandi doti umane, celate con discreta signorilità da una sagace ironia: quanti, fra gli appassionati,non lo hanno conoscuto gli debbono in ogni caso tanto. Quando infatti in tanti abbandonavano le vecchie vele della tradizione, Rodolfo non disarmò mai la sua vela latina, sempre e rigorosamente in cotone, dalla sua Antares II, contribuendo a salvare dalla fine questo glorioso armamento e rendendo possibile, iniseme ad altri 10 irriducibili armatori, la prima edizione della Regata nel 1983.
Senza le persone come lui la vela latina sarebbe morta per sempre, senza di lui Regata della Vela Latina non sarà più la stessa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione