Cerca

SporTube - Donne e motori: gioie e dolori

Su Youtube le gioie del GP del Bahrain di Formula 1 (doppietta Ferrari) e delle gare di Valencia della Superbike; ma anche i dolori (e le donne) di Mosley, il presidente della Federazione automobilistica internazionale, protagonista di un'orgia sado-maso in stile nazista
SporTube - Donne e motori: gioie e dolori
Kimi Raikkonen e Felipe MassaYoutube è un formidabile strumento. Se però un evento è venduto alle emittenti televisive di tutto il mondo, è inevitabile (e puntuale) che arrivi, da parte di chi ne detiene i diritti, la richiesta di oscuramento dei video riportati. Cosicché scovare le immagini del Gran Premio del Bahrain (www.bahraingp.com.bh) di Formula 1 è una corsa contro il tempo. Può capitare, infatti, di non ritrovare quel che hai visto pochi minuti prima: il brasiliano Felipe Massa (www.felipemassa.com) che supera il polacco Robert Kubica (www.kubica.pl) al via (la partenza: clicca qui) per poi andare a vincere la gara (l'arrivo: clicca qui) precedendo il compagno di squadra della Ferrari (www.ferrariworld.com), il finlandese Kimi Raikkonen (www.kimiraikkonen.com), leader della classifica mondiale piloti. Diversamente, c'è chi fa di Youtube una vetrina. Superbike (GP di Valencia)Ad esempio, gli organizzatori della Superbike (che pure ha un sito ufficiale: www.worldsbk.com) sono così abili da riuscire sempre a piazzare le clip ai primi posti tra le più viste del giorno o della settimana. Circa il recente Gp di Valencia, cui hanno partecipato anche vecchie conoscenze della MotoGP (www.motogp.com) come Max Biaggi (www.max-biaggi.com), Carlos Checa (www.carloscheca.com) e Troy Bayliss (www.troybayliss.com), ci sono gli hightlights della prima gara (vinta da Lanzi su Ducati: clicca qui), della seconda (si è imposto Haga su Yamaha: clicca qui) e anche i servizi su cadute (clicca qui) e moto in fiamme (clicca qui).
Max MosleyCADUTA D'IMMAGINE - I capitomboli di cui sopra sono nulla, però, rispetto a quanto è capitato a Max Mosley, 67 anni, presidente della Federazione automobilistica internazionale (www.fia.com). Un tabloid inglese ne ha pubblicato i vizi privati dopo aver ottenuto un filmino (uno stralcio: clicca qui). Il 28 marzo a Chelsea, quartiere londinese, è stato protagonista di un'orgia sado-maso a sfondo nazista alla presenza (attiva) di cinque prostitute (pagate 2.500 sterline). Frustato a sangue (e viceversa) dalle escort (su suo preciso ordine), durante la prestazione ha sofferto piacevolmente. La reazione pressoché unanime nel disapprovarne il comportamento deve invece averlo ferito nell'orgoglio. Mosley ha cercato di difendersi, di negare lo sfondo antisemitico (nonostante le conferme di una delle protagoniste). Ha parlato di complotto. Ma le case automobilistiche hanno chiaramente chiesto le dimissioni Rally Ronde di Pontecorvo (il presidente si sottoporrà al voto di fiducia durante l'assemblea generale straordinaria della Fia in programma il 3 giugno). «L'importante è restare calmi», direbbero gli autori di una ripresa molto divertente (clicca qui) fatta durante un rally. Attimi di paura, invece, nel Ronde di Pontecorvo (www.rondepontecorvo.com), cittadina in provincia di Frosinone. L'auto di due dei partecipanti si ribalta (la telecamera interna mostra l'impatto: clicca qui) ed esce di scena. La stessa sorte che attende Mosley. Aufwiedersehen.

G. Flavio Campanella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400